Quarto Grado, anticipazioni e inchieste: ultima puntata del 2 Giugno

I conduttori di quarto grado

Torna l’appuntamento con “Quarto Grado”, la trasmissione di Retequattro che sviscera i più controversi casi di cronaca. Questa sera, venerdì 2 giugno 2023, alle 21.25, Siria Magri conduce l’audience tra le pieghe oscure delle storie di Giulia Tramontano e Anica Panfile.

Al timone del programma, Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero pilotano gli spettatori in un viaggio tra fatti di sangue e misteri.

Giulia Tramontano: un fatale triangolo amoroso

Giulia Tramontano, una giovane di 29 anni con un bambino in grembo, ha visto la sua vita svanire nella sua abitazione di Senago, un comune nel Milanese.
Il presunto artefice della sua fine, il fidanzato Alessandro Impagnatiello, è ora sotto accusa per omicidio volontario aggravato, occultamento di cadavere e interruzione di gravidanza senza consenso. Ha confessato il crimine.

Tra le ombre della vita di Giulia

Trasferitasi a Senago da Sant’Antimo, in provincia di Napoli, per amore, Giulia immaginava una vita serena con Alessandro Impagnatiello, barman di 30 anni.
La scoperta dell’amante del fidanzato in un bar, tuttavia, ha risvegliato un incubo che ha portato alla luce la doppia vita di Alessandro.

Il sipario si chiude: la verità tra le fiamme

Il confronto con Alessandro si è trasformato in una rissa mortale. Tentando di cancellare il suo crimine, Alessandro ha inizialmente nascosto il corpo di Giulia.
Alla fine, ha ceduto alla pressione e ha confessato, indicando ai carabinieri il luogo dove aveva occultato il corpo.

Anica Panfile: il silenzio del fiume Piave

La puntata di questa sera affronterà anche l’ambiguo caso di Anica Panfile, madre di quattro bambini il cui corpo è stato ritrovato in condizioni inquietanti.

Anica Panfile: un amore materno interrotto

Anica, una trentunenne originaria della Romania, era un pilastro della sua famiglia a Spresiano, in provincia di Treviso. La tranquillità familiare si è spezzata con la sua scomparsa e la successiva scoperta del suo corpo sulle rive del fiume Piave.

Le indagini prendono il via: un mistero da risolvere?

L’analisi del corpo di Anica potrebbe essere fondamentale per svelare le circostanze della sua morte. Gli inquirenti stanno mettendo insieme i pezzi del puzzle, senza escludere alcuna possibilità, e stanno lavorando instancabilmente per svelare la verità.

In questo articolo:
Seguici su Telegram
Scritto da Gennaro Marchesi
Parliamo di:
Potrebbero interessarti