Perché il cielo è blu? Ecco la spiegazione scientifica

Blue sky

Chi non si è mai fermato a guardare il cielo, chiedendosi il motivo dei suoi colori mutevoli?
Da bambini, molti di noi si sono posti queste domande, e anche da adulti, il mistero persiste.

In questo articolo, ci addentreremo nel cuore di questi fenomeni, svelando i segreti del cielo azzurro, del tramonto rosso e della notte stellata.

Perché il cielo è azzurro?

Il cielo azzurro è un classico delle giornate serene, ma cosa si nasconde dietro questo colore?
La risposta sta nella luce del Sole e nel modo in cui interagisce con l’atmosfera.

Che cos’è il fenomeno dello Scattering?

Lo Scattering è il protagonista di questa storia. Quando la luce bianca del Sole entra nell’atmosfera, incontra gas, polveri e altre particelle.
I colori con onde più lunghe passano indisturbati, mentre l’azzurro, con le sue onde più brevi, viene “sparso” in tutte le direzioni. Lo scattering difatti è proprio il fenomeno secondo il quale la luce, che consiste in una radiazione elettromagnetica, viene diffusa.

Ecco perché, quando guardiamo in alto, vediamo un cielo tinto di azzurro.

@lafisicachecipiace

Come mai il cielo è di colore blu? È una questione di fisica #lafisicachecipiace #cielo #lesson

♬ suono originale – LaFisicaCheCiPiace

Perché il cielo diventa rosso al tramonto?

Il tramonto, con le sue sfumature rosse e arancioni, è uno spettacolo che affascina e incanta.
Ma cosa causa questo fenomeno?

La risposta risiede nella complessa interazione tra la luce del Sole e l’atmosfera terrestre.

Perché lo strato di atmosfera che la luce attraversa al tramonto è più spesso?

Durante il tramonto, il Sole è più basso all’orizzonte e la luce deve attraversare uno strato di atmosfera più spesso rispetto a quando il Sole è alto nel cielo. Questo percorso più lungo attraverso l’atmosfera significa che la luce incontra più particelle d’aria, acqua e polvere.

Queste particelle filtrano e disperdono la luce in modo diverso, a seconda della lunghezza d’onda.

Perché passano i colori più caldi e non quelli più freddi?

I colori più freddi, come il blu e il verde, hanno lunghezze d’onda più brevi e sono più facilmente dispersi dalle particelle presenti nell’atmosfera. Durante il tramonto, con un percorso più lungo attraverso l’atmosfera, questi colori vengono dispersi e assorbiti, lasciando passare i colori con lunghezze d’onda più lunghe, come il rosso, l’arancione e il giallo. Questi colori più caldi raggiungono i nostri occhi, creando l’effetto di un cielo infuocato.

alps at sunset
alps at sunset

Perché di notte il cielo è scuro anche se ci arriva la luce dalle stelle lontane?

La notte, il cielo si oscura, ma con tutte quelle stelle lontane, non dovrebbe essere luminoso?
Il Paradosso di Olbers ci mette di fronte a un enigma affascinante. La verità è che l’Universo è in espansione, e molte stelle sono così lontane che la loro luce non è ancora arrivata a noi.

Inoltre, l’osservazione delle stelle più distanti è possibile solo nell’infrarosso, al di fuori dello spettro visibile ai nostri occhi.

Seguici su Telegram
Scritto da Gennaro Marchesi
Potrebbero interessarti