Oki ritirato dal mercato? No, è solo carente

OKI dolore e febbre

Negli ultimi giorni sta girando una bufala riguardante l’OKI, il famoso farmaco antinfiammatorio. Sono tanti i video su TikTok che parlano di un ritiro dal mercato da parte dell’AIFA di tale farmaco, ma la verità, ovviamente, è ben diversa.

Che cos’è l’OKI?

L’Oki è un farmaco anti-infiammatorio non steroideo (FANS), comunemente utilizzato per il trattamento di dolori lievi o moderati, febbre e infiammazione. La sostanza attiva dell’Oki è il ketoprofene, che agisce inibendo l’azione delle sostanze chimiche nel corpo che causano infiammazione e dolore.

Al momento è carente solo OKI dolore e febbre

Nessun ritiro dal mercato, un mero problema produttivo ha portato alla carenza della versione “OKI dolore e febbre”, mentre a non esser più commercializzato, e mai ritirato, in questi giorni è un olio supposte.

@lunaeffe0

l’oki è stato ritirato dal mercato italiano #oki e come faccio io?🤣

♬ Claudio Baglioni Via 1981 – Raffaele

Come funziona l’OKI?

L’Oki, contenente il principio attivo ketoprofene, agisce nel corpo in modo molto specifico per ridurre il dolore e l’infiammazione. Per comprendere meglio, è utile approfondire cosa succede nel nostro corpo quando si verifica un’infiammazione o si avverte dolore.

Quando una parte del corpo si infiamma, ad esempio a causa di un infortunio o una malattia, il sistema immunitario rilascia sostanze chimiche che causano rossore, calore, gonfiore e dolore nell’area colpita. Queste sostanze chimiche includono le prostaglandine, che sono fondamentali nel processo di infiammazione e nel segnalare al nostro cervello la sensazione di dolore.

Il ketoprofene, il principio attivo dell’Oki, interviene inibendo l’attività di un enzima chiamato cicloossigenasi (COX). La COX è essenziale per la produzione di prostaglandine. Quindi, riducendo l’attività della COX, il ketoprofene abbassa la produzione di prostaglandine, che a loro volta riducono l’infiammazione, il gonfiore e il dolore nell’area interessata.

Questa azione rende l’Oki efficace nel trattamento di varie condizioni dolorose, come mal di testa, dolori muscolari, dolori mestruali e altri tipi di dolore lieve o moderato. Tuttavia, è importante ricordare che mentre l’Oki allevia i sintomi di dolore e infiammazione, non tratta la causa sottostante della condizione. Per questo, è sempre consigliabile consultare un medico per una diagnosi e un trattamento adeguati della causa del dolore o dell’infiammazione.

Seguici su Telegram
Scritto da Gennaro Marchesi
Potrebbero interessarti