HomeCulturaNuovo Teatro Sanità di Napoli, in scena Brucia l’Europa: uno spettacolo sugli effetti grotteschi del terrorismo

Nuovo Teatro Sanità di Napoli, in scena Brucia l’Europa: uno spettacolo sugli effetti grotteschi del terrorismo

Brucia l'Europa in scena al Nuovo Teatro Sanità di Napoli

“Brucia l’Europa” di Mario Gelardi apre la nuova stagione del Nuovo Teatro Sanità. Uno spettacolo politico sul terrorismo e sulla paura dell’altro.

La stagione 2018/2019 del Nuovo Teatro Sanità di Napoli si apre con lo spettacolo Brucia l’Europa, in scena dal 28 al 30 settembre 2018. Autore della pièce, oltre ad Alessandro Palladino e Davide Pascarella, è Mario Gelardi, direttore artistico del teatro di piazzetta San Vincenzo che ha inserito lo spettacolo inaugurale della nuova stagione all’interno del Circle Festival, progetto realizzato con il sostegno di MIBAC e SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”.

Saranno in scena gli attori Federica Aiello, Annalisa Direttore, Alessandro Palladino, Riccardo Ciccarelli, mentre il coro dell’opinione pubblica è rappresentato da Vincenzo Antonucci, Mariano Coletti, Carlo Geltrude e Salvatore Nicolella.

“Brucia l’Europa”: uno spettacolo ispirato a clamorosi atti terroristici

Brucia l’Europa è un testo attualissimo, che affronta alcune tematiche a noi molto conosciute da punti di vista insoliti: il terrorismo, la paura dell’altro, le fake news e la manipolazione delle informazioni, analizzando gli effetti grotteschi che alcune situazioni hanno sulle nostre vite.

Lo spettacolo è diviso in quadri narrativi slegati, ispirandosi ai film suddivisi in episodi realizzati negli anni sessanta e settanta in cui i celebri registi-autori raccontavano la politica e il costume della società italiana dell’epoca. Lo stile utilizzato dal regista è quello della satira, un utile strumento di difesa dall’intolleranza, dalla violenza, dal razzismo e dai fascismi, l’unico che possa raccontare di una guerra mai dichiarata, ma che alberga negli animi di tutti noi.

In scena otto attori interpretano personaggi diversi e il coro, la personificazione dell’opinione pubblica che si sfoga sui social. Tra gli episodi rappresentati: un giovane terrorista studente di filosofia che, mentre è diretto verso la spiaggia dove compirà una strage di turisti, ripassa gli argomenti dell’esame che l’indomani mattina dovrà sostenere all’università; una macchia di bruciato lasciata da un terrorista dopo un attentato fallito alla metropolitana di Bruxelles che diventa personaggio, in un’atmosfera assolutamente paradossale e sopra le righe.

Brucia l’Europa è, insomma, uno spettacolo che solleva alcune questioni su cui tutti noi ci interroghiamo e a cui fatichiamo a trovare delle risposte: «É ancora sicuro viaggiare in Europa? Perché i terroristi ci odiano tanto? Come si può fermare il terrorismo?». Ma, soprattutto: «è ancora possibile un’Europa unita?».

Informazioni sullo spettacolo Brucia l’Europa

Quando: dal 28 al 30 settembre 2018

Orari:

  • venerdì 28 settembre, ore 21.00
  • sabato 29 settembre, ore 21.00
  • domenica 30 settembre, ore 18.00

Prezzo biglietti: 5 euro

Dove: Nuovo Teatro Sanità, piazzetta San Vincenzo, Napoli

Info e prenotazioni: 3396666426; info@nuovoteatrosanita.it

Maggiori informazioni: Sito ufficiale

banner di collegamento a Napolike Turismo