La Via dei Presepi a San Gregorio Armeno riaccende le luci: ecco quando

Presepe di San Gregorio Armeno

Il cuore del Natale a Napoli si concentra a San Gregorio Armeno e già da qualche giorno sono iniziati i festeggiamenti, ma l’inaugurazione non è stata ancora effettuata. Si terrà ufficialmente il prossimo weekend di novembre 2022.

Il presidente degli artigiani, Samuele Marigliano, ha però recentemente dichiarato che quest’anno l’apertura della storica via ha subito un ritardo di due settimane per colpa dei costi, difatti solo 30 degli artigiani su 46 hanno deciso di partecipare. Nonostante alcune importanti mancanze, la strada prenderà vita per il periodo natalizio.

Non mancherà il buon cibo locale, ma purtroppo anche qui si ha la paura che la crisi possa far subentrare locali food moderni al posto delle storiche botteghe della zona. Da qui è scattato il bisogno di cercare di tutelare l’arte culinaria:

“Abbiamo avviato la procedura per il riconoscimento dell’arte immateriale del presepe napoletano come patrimonio dell’umanità Unesco, per salvaguardare le famiglie che portano avanti la tradizione, spesso da generazioni. Durante il Covid non abbiamo avuto accesso a nessun contributo, pur stando chiusi, perché il nostro codice Ateco è delle fabbriche di ceramica, che non si sono mai fermate ” .

Non manca il progetto del presepe napoletano che sarà allestito, in particolare per le scuole e le nuove generazioni, presso un palazzo privato a piazzetta San Gregorio oppure un ex asilo pubblico in via del Grande Archivio.

Tra le novità di quest’anno tra le storiche statuitine, che da sempre attirano turisti e i cittadini, troviamo: il calciatore Kvaratskhelia, il calciatore nigeriano Osimhen e soprattutto l’ormai celebre raffigurazione di Giorgia Meloni che ha un costo di ben 300 euro.

In questo articolo:
Seguici su Telegram
Scritto da Andrea Navarro
Potrebbero interessarti