La casa di Laura Pausini dopo l’alluvione dell’Emilia-Romagna

laura pausini

Laura Pausini, come tanti altri vip, sta seguendo quello che sta accadendo in Emilia Romagna e, in una foto condivisa sui social, ha mostrato com’è adesso la casa in cui è vissuta durante l’infanzia “Non è rimasto nulla, solo i ricordi.”

Distruzione e lacrime anche per Laura Pausini: la cantante, in una story su Instagram, ha mostrato quello che è rimasto della sua casa dove ha trascorso l’infanzia a Solarolo, in provincia di Ravenna, dopo la devastante alluvione che ha colpito l’Emilia-Romagna. Fango e detriti ovunque e i suoi ricordi, come ad esempio le sue prime interviste concesse ai giornali, andati completamente distrutti.

La stessa sorte, stando a quanto raccontato dalla Pausini, è accaduta anche alla sede del suo fanclub che, da quello che sa, come la sua casa è stata sommerso dal fango ed è ancora allagato:

“Anche io come tanti di voi sono in attesa di comunicare con parenti e amici. Anche io come tanti di voi ho la mia casa e il mio fan club completamente allagati. Per fortuna quando ieri è successo tutto, erano vuoti. Vi aggiornerò anche sulla festa del fan club e ciò che succederà appena mi verranno date notizie. Forza Romagna terra mia. Ti amo.”

Nonostante la distruzione non abbia risparmiato la sua casa e il suo fanclub, né la sua famiglia, Laura Pausini si è messa completamente a disposizione dei paesi colpiti, sospendendo tutti i suoi appuntamenti e usando il suo profilo Instagram per comunicare aggiornamenti che possano aiutare le vittime dell’alluvione dell’Emilia-Romagna, come il supporto psicologico.

Alluvione Emilia-Romagna, i genitori di Laura Pausini tra gli angeli del fango

Laura Pausini, nel suo messaggio rilasciato ai social, ha scritto che come tutti vorrebbe andare ad aiutare sul campo, ma:

“… si sentono impotenti perché dobbiamo giustamente lasciare che siano le forze dell’ordine a gestire tutto, come ci è stato chiesto. Ci sarà da ricostruire, riportare in vita speranza e case. Stiamo uniti anche da lontano.”

I genitori della cantante, che al momento della tragedia si trovavano proprio a Solarolo, si sono rimboccati le maniche e hanno deciso di dare una mano a quelli che sono già stati soprannominati i nuovi “angeli del fango”, ovvero gruppi di volontari che in questi giorni si stanno dando da fare per salvare persone, animali, opere d’arte e altro ancora dalla distruzione, e ripulire, laddove possibile, le abitazioni, i negozi e le stalle dal fango.

Nello scatto più recente, pubblicato dalla Pausini sul suo profilo Instagram, si vedono sua mamma e suo papà, di 75 e 78 anni, armati di scope e intenti a ripulire il cortile di un’abitazione dal fango che si è accumulato davanti. Una scena che, in questi giorni drammatici, così come quella del poliziotto che ha salvato un anziano traghettandolo attraverso un fiume di fango, è diventata sia la quotidianità, sia un motivo di speranza per migliaia di persone, che avevano appena ricominciato a vivere dopo il terremoto del 2012 e i tre anni di restrizioni attuate per contenere la pandemia di Covid-19.

Leggi anche:

Laura 30, speciale Laura Pausini su Rai 1. Quando ci sarà e dove

Laura Pausini si è sposata. Ecco l’abito da sposa nei dettagli

Laura Pausini si sposa! Il matrimonio: con chi, quando e dove

Seguici su Telegram
Scritto da Francesca Orelli
Fonte immagine: profilo Instagram Laura Pausini (@laurapausini)
Parliamo di:
Potrebbero interessarti