Incredibile scoperta a Pompei: ritrovati due corpi intatti

Pubblicato 
sabato, 21/11/2020
Di
Serena De Luca
pompei scavi

Il parco Archeologico di Pompei è protagonista di un'incredibile scoperta: ritrovati due corpi intatti, un uomo ed il suo schiavo!

Il Parco Archeologico di Pompei è il protagonista di un'incredibile scoperta avvenuta qualche giorno fa durante gli scavi condotti in località Civita Giuliana, a 700 metri a nord ovest di Pompei, dove già qualche anno fa furono ritrovati i resti di tre cavalli.

Questa volta sono stati riportati alla luce i resti di due uomini, uno di circa 40 anni, avvolto in un caldo mantello di lana e accanto a lui, il suo giovane schiavo, morti durante la grande esplosione del Vesuvio nel 79 d.C.

Parco Archeologico di Pompei: la grande scoperta

Questa incredibile scoperta è stata resa possibile grazie alla tecnica di realizzazione dei calchi, ovvero una colata di gesso viene fatta cadere nelle cavità lasciate da corpi o altri oggetti dopo l'eruzione del Vulcano e grazie a ciò è stato possibile riportare alla luce i due corpi con tutte le loro caratteristiche.

L'uomo e il suo schiavo si trovano in posizione supina, entrambi con le mani appoggiate sul petto e con le dita piegate. Grazie ai miglioramenti della tecnica calcografica è stato possibile vedere anche i più piccoli dettagli, come le ossa del cranio e i denti, che sono appunto parzialmente visibili, o come anche l'arricciatura della tunica sul ventre che suggerisce essere un tessuto pesante, probabilmente lana.

 

 

Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram