HomeCulturaIl Teatro cerca casa, tre spettacoli in appartamento a Portici, Cava de’ Tirreni e Santa Maria Capua Vetere

Il Teatro cerca casa, tre spettacoli in appartamento a Portici, Cava de’ Tirreni e Santa Maria Capua Vetere

Il Teatro cerca casa, tre spettacoli in appartamento a Napoli e provincia

Proseguono gli appuntamenti con la rassegna “Il Teatro cerca casa” con tre spettacoli in appartamento in programma per il weekend.

Nel weekend dal 23 al 25 novembre 2018 sono in programma tre spettacoli per la rassegna Il Teatro cerca Casa ideata e diretta da Manlio Santanelli che prevede performance teatrali e musicali rappresentate in appartamenti privati a Napoli e provincia. Si tratta di un’interessante iniziativa, giunta alla sua settima edizione, che ha rivoluzionato il concetto convenzionale di “teatro”, riportandolo alle sue origini, a quel rapporto intimo e ravvicinato tra attore e spettatore.

Venerdì 23 novembre la rassegna farà fa tappa a Portici, nel salotto di Casa Bonadies, dove andrà in scena “Polveri condominiali” di Franco Autiero. Si prosegue sabato 24 novembre con un doppio appuntamento: a Cava de’ Tirreni, dove si terrà “Il fulmine nella terra. Irpinia 1980”, scritto e diretto da Mirko Di Martino, mentre a Santa Maria Capua Vetere andrà in scena “Vetiver. Essenze di una profumiera” di Fabio Pisano.

“Polveri condominiali” in scena a Portici, a Casa Bonadies

L’opera di Franco Autiero, interpretata da Gina Perna e Fulvio Di Nocera (contrabbasso elettrico), con l’adattamento e la regia di Tonino Di Ronza, intende recuperare la primitiva idea del monologo, raccogliendo tutte le voci del testo, che rappresentano “angolazioni della stessa mente pensante, facendole vivere attraverso un’unica protagonista: la paranoia ossessiva volta alla schizofrenia causata dalla misera esistenza vissuta nell’angusto e claustrofobico territorio del condominio”. Le composizioni si avvalgono dell’utilizzo di effetti di ritardo, come il delay, valorizzando il dualismo di Amalia-Amelia, personaggio chiave inquietante e anticipatrice di luttuosi presagi.

“Il fulmine nella terra. Irpinia 1980” in scena a Cava de’ Tirreni

Questo monologo di teatro civile, interpretato da Orazio Cerino, ricostruisce i primi giorni del terremoto dell’Irpinia, raccontando con fonti documentarie, articoli di giornale e testimonianze, le storie delle vittime e dei soccorritori, i ritardi, l’impreparazione e gli errori dei soccorsi. Ne emerge un’acuta narrazione dell’Italia del 1980, attraverso le musiche, i film e la TV di quegli anni, che sottolineano ancora di più il contrasto tra la spensieratezza dell’“Italia da bere” e la tragicità dell’evento sismico.

“Vetiver – Essenze di una profumiera” in scena a Santa Maria Capua Vetere

Lo spettacolo è ispirato alla figura di Mona di Orio e racconta, attraverso la vicenda della profumiera Nathalie, la ricerca del “profumo vero e naturale, scevro di tutto. Povero di esperienze, dubbi, amori, sofferenze, gioie, dolori”. L’epilogo conduce Nathalie a trovare la sua desiderata essenza ma, “essendo la “sua” essenza, ella si spegne pian piano, e senza alcun odore. Fino ad evaporare. Proprio come un profumo, in seguito al suo processo evolutivo”. Con Melania Esposito accompagnata, solo per questa data, da Jennà Romano (chitarra), leader della band Letti Sfatti.

Informazioni sui tre spettacoli de Il Teatro cerca Casa

Quando:

Polveri condominiali: venerdì 23 novembre 2018 ore 20.30

Il fulmine della terra: sabato 24 novembre 2018 ore 20.30

Vetiver: sabato 24 novembre 2018 ore 20.30

Dove:

Polveri condominiali: Casa Bonadies a Portici (NA)

Il fulmine della terra: Cava de’ Tirreni

Vetiver: Santa Maria Capua Vetere

 

A chi prenota verrà fornito l’indirizzo del luogo che ospita lo spettacolo e le modalità di partecipazione.

Info e prenotazioni: 3343347090 – 3470963808 – 081 5782460 o sul sito ufficiale de Il Teatro cerca casa. La prenotazione è obbligatoria.

Vota questo post
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
banner di collegamento a Napolike Turismo