HomeNotizieGerry Scotti si scusa con Napoli: il dottor Ascierto è un signore

Gerry Scotti si scusa con Napoli: il dottor Ascierto è un signore

Gerry Scotti

Gerry Scotti sul caso Ascierto: non si ritiene responsabile del servizio di Striscia e si scusa. Le sue dichiarazioni ai microfoni di Gianni Simioli.

Gerry Scotti è stato direttamente coinvolto in un vero e proprio caso di diffamazione nei confronti del Dottor Paolo Ascierto dell’Istituto Ospedaliero Pascale di Napoli.

Dopo l’ondata di protesta e di indignazione che si è scatenata a seguito di un servizio di Striscia La Notizia, il conduttore del TG satirico si è trovato costretto a spiegare la sua posizione professionale scusandosi con Napoli.

Gerry Scotti a Radio Kiss Kiss sul caso Ascierto

Non c’è da stupirsi se una radio napoletana ha voluto contattare direttamente Gerry Scotti per sentire, dalla viva voce del conduttore, le sue considerazioni in merito alla al servizio mandato in onda da StrisciaQueste le dichiarazioni di Gerry Scotti a Radio Kiss Kiss:

Noi non facciamo il tifo per nessuno, facciamo solo satira.
Ho letto il testo scritto dagli autori, non ne rispondo personalmente ma dovete renderne conto agli autori.
Se volete il mio parere da telespettatore Ascierto è stato zitto e si è dimostrato un signore. L’altro (il Professor Galli, n.d.r.) voleva fare il primo della classe, quando si poteva fare un passo indietro.

Il conduttore ha quindi spiegato ai telespettatori di non avere alcuna responsabilità rispetto a quello che viene messo in onda da Striscia: i conduttori hanno il solo compito di leggere i testi scritti dagli autori, sia durante la conduzione vera e propria, sia durante il commento registrato ai servizi mandati in onda durante la trasmissione.

Gerry Scotti ha anche approfittato dell’occasione per indirizzarela rabbia dei napoletani lontano dalla sua persona e contro il professor Galli, il quale, secondo il conduttore, ha voluto “fare il primo della classe” invece di riconoscere ai medici napoletani i propri meriti nella lotta contro il Coronavirus.

La reazione del Pascale di Napoli

Il servizio di Striscia la Notizia riprendeva, e montava ad arte, lo scambio di battute avvenuto tra il professor Paolo Ascierto e il professor Galli dell’Ospedale Sacco di Milano, che si erano confrontati durante la trasmissione RAI Carta Bianca in merito al protocollo per la sperimentazione a livello nazionale del farmaco Tocilizumab contro il Coronavirus.

La direzione del Pascale ha deciso di procedere per vie legali contro gli autori di Striscia, ritenendo assolutamente inaccettabile l’idea che il tg satirico di Antonio Ricci abbia voluto alimentare la polemica e soprattutto ridicolizzare il lavoro del Pascale in un momento così delicato per la nazione e soprattutto su un argomento di tale importanza.

Nelle prossime ore sarà presentata una querela da parte dell’avvocato Andrea Castaldo, che curerà gli interessi legali del Dottor Ascierto e dell’Istituto Pascale.

Vota questo post
[Voti: 51   Media: 4.4/5]



banner di collegamento a Napolike Turismo