HomeCronacaCronaca BiancaIl gelato alla birra del Caffè Gambrinus a Napoli: ecco la novità dell’estate

Il gelato alla birra del Caffè Gambrinus a Napoli: ecco la novità dell’estate

Gelato alla birra del Caffè Gambrinus a Napoli

Arriva il gelato alla birra a Napoli grazie all’idea originale dello storico Gran Caffè Gambrinus!

Loading...

Una novità estiva arriva dai locali dello storico Gran Caffè Gambrinus di Napoli e farà contenti sia gli amanti del gelato sia quelli della birra. Infatti, si tratta del nuovo gusto di gelato alla birra.

Un’idea sicuramente originale che si inserisce in un ambito in cui sono tanti gli accostamenti particolari e curiosi che negli ultimi anni si stanno ideando in cucina.

Il gelato alla birra: tra modernità e tradizione

Il gelato alla birra certamente rientra tra questi e si presenta servito sia su cono sia in coppetta (con l’aggiunta di panna e sbriciolata di frolla salata) o anche in monoporzioni. In questo caso, si tratterebbe di una sorta di semifreddi da portare a casa in cui la base è sempre composta da una sbriciolata di frolla salata a cui si aggiungono il gelato alla birra e la panna.

Il team specializzato nella preparazione di questo gelato è guidato dal pasticciere Stefano Avellano. Inoltre, questo gelato, oltre ad essere una novità, rimanda anche alla tradizione dato che il nome stesso del locale, “Gran Caffè Gambrinus”, deriva dal leggendario re delle Fiandre che inventò la birra.

I gusti “di un tempo” del Gran Caffè Gambrinus

Durante questa estate, oltre al nuovo gelato, si potrà continuare ad assaggiare ancora ciò che di classico propone il locale: gusti di gelato che qualche decina di anni fa erano molto amati e che ora ritornano in auge. Ci sono il gusto violetta dedicato alla principessa Sissi.

L’Imperatrice, durante una tappa a Napoli l’11 novembre 1890, acquistò pezzi di corallo, tartaruga, porcellane ed argenti e si fermò a riposarsi al Gambrinus mangiando il gelato alla violetta a base di latte, panna e liquori aromatici, delicato nel sapore e nel colore.

Ancora, ci sono gli spumoni che erano di gran successo già negli anni ’60 e lo zuccotto o la coviglia.

Fonte foto: Gran Caffè Gambrinus

Vota questo post
[Voti: 0   Media: 0/5]



banner di collegamento a Napolike Turismo