È meglio viaggiare in auto o in aereo? Analisi di pro e contro

foto di antonio sessa
Contenuti dell'articolo
0:00 / 0:00

Come è meglio muoversi? In auto o aereo? Il grande dilemma delle vacanze estive che divide milioni di viaggiatori. Ognuna delle due modalità ha i suoi pro e i suoi contro. Entrambe le scelte possono essere la soluzione più adatta a seconda del tempo che abbiamo a disposizione e, ovviamente, della meta. Ma ci sono alcune osservazioni oggettive che possiamo fare.

Ipotizziamo di aver scelto di passare 3 giorni a Stoccolma, l’idea di utilizzare l’auto non è neppure da prendere in considerazione per ovvie ragioni. Ma solo con solo qualche giorno in più disposizione, la musica invece cambia.

I vantaggi del viaggio in aereo

Close up of ginger boy playing toy airplane on the meadow

Viaggiare in aereo offre vari vantaggi rispetto all’auto, soprattutto per chi cerca una soluzione rapida. In primo luogo, l’aereo ci consente di coprire lunghe distanze in tempi decisamente più brevi. Questo permette di risparmiare ore preziose, soprattutto per i viaggiatori che non vogliono perdere nemmeno il museo più sconosciuto della città che stanno per visitare. Inoltre, i voli aerei offrono solitamente elementi di comfort, soprattutto nelle lunghe tratte. Le compagnie aeree solitamente forniscono servizi come pasti a bordo, intrattenimento e possibilità di muoversi durante il viaggio. Aspetti rendono il viaggio meno stressante rispetto alla guida prolungata.

Ma è giusto dire che questi plus stanno venendo sempre meno nel settore, a causa delle compagnie low cost, che ora, oltre ad un minor spazio per le gambe, stanno addirittura rimuovendo i pasti anche per i voli di lunghissima durata (anche in quelli oltre le 12 ore)

La sicurezza è un punto a favore. Le statistiche dimostrano che l’aereo è uno dei mezzi di trasporto più sicuri al mondo, con un numero di incidenti significativamente inferiore rispetto alle auto.
Infine, viaggiare in aereo è spesso economico per lunghi tragitti. Con le offerte delle compagnie low-cost, è possibile trovare biglietti a prezzi vantaggiosi che superano i costi di carburante e pedaggi autostradali.

I vantaggi del viaggio in auto

Woman traveling by car

Con un viaggio in auto, ad esempio, potremmo passare le nostre vacanze in viaggio tra luoghi più disparati e le regioni più incantevoli, soggiornando di volta in volta in posti diversi. Inoltre non c’è rischio di annullamento del volo, che può portare all’annullamento dell’intero viaggio in caso di coincidenze.

Viene meno anche il rischio dell’intermediario, molto spesso i biglietti aerei costano meno solo se acquistati tramite portali di terze parti. Il problema è che con il risparmio si sacrificano anche una serie di tutele, tra cui il rimborso in caso di problemi.

Maggior versatilità nel viaggio in auto

Viaggiando in auto non c’è nessuna limitazione per i bagagli, oltre a questo abbiamo la possibilità di fare dei fuori percorso, e una certa libertà di improvvisazione. Elementi sicuramente molto comodi, dato che non siamo vincolati agli orari dei voli, ai loro ritardi e al dovuto anticipo ai controlli (le famose “2 ore prima del volo”).

Con la libertà del viaggio in auto abbiamo la possibilità di progettare un’infinità di itinerari diversi, e questo perché si possono utilizzare diversi criteri per creare il nostro percorso, come ad esempio la possibilità di muoversi all’interno di una regione geografica o culturale. Un altro potrebbe essere quello di visitare una determinata tipologia di attrazioni, come i parchi naturali più belli dell’appennino. Insomma, possiamo darci alla pazza gioia con ben pochi limiti pratici.

Un piccolo itinerario nel Sud Italia da fare in auto

Un itinerario molto interessante, non solo per chi ama la storia e l’architettura, è quello che ha tra le sue mete le città del Sud Italia di origine greca. Fu proprio nel mezzogiorno della nostra penisola che si sviluppò la civiltà nota come Magna Grecia, una civiltà fiorente che ha lasciato in eredità alcuni capolavori dell’arte classica. Tra le città principali ci sono ovviamente Agrigento, nella Valle dei templi, con il suo celebre Tempio di Zeus Olimpico, e Siracusa, mentre spostandosi nella penisola troviamo alcuni siti altrettanto importanti, come i templi di Paestum a sud di Napoli.

Anche le origini del capoluogo campano affondano ai tempi della colonizzazione greca nel sud Italia: prima Partenope, poi Neapolis, questa città oltre all’arte ellenica, offre una stratificazione eccezionale di civiltà e culture, sedimentatesi nel corso dei secoli. Dalla Magna Grecia alla dominazione borbonica, passando per i resti dell’Impero Romano, Napoli potrebbe essere la tappa finale perfetta per questo breve itinerario, che può svolgersi in pochi giorni, oppure ampliarsi a piacere a seconda delle possibilità. Un itinerario che non ha vincoli, viaggiando in auto non si è vincolati agli orari degli aerei e, soprattutto, dei trasporti pubblici purtroppo del tutto assenti in determinate aree del sud Italia.

Le piccole sfide di chi viaggia in auto

Chi sceglie di muoversi in auto deve essere pronto a superare alcune piccole sfide logistiche, durante le quali, però, potrà fare grande affidamento su moltissimi servizi del web 2.0 e 3.0. Con i navigatori, ad esempio, è facile pianificare il percorso più breve e i possibili percorsi alternativi, ma anche stimare il chilometraggio complessivo, gli orari di minor congestionamento e le condizioni del traffico in tempo reale.

Il problema del parcheggio delle auto in vacanza

Una delle difficoltà più temute da chi viaggia in macchina è quella del posto auto una volta giunti a destinazione, dato che non sempre è facile trovare parcheggio, soprattutto nelle zone che non si conoscono. L’aumento del traffico nelle città turistiche sta spesso mettendo alla prova la capacità delle stesse di gestire i veicoli in arrivo, e questo può portare a maggiori difficoltà nel trovare parcheggio. Se vediamo proprio Napoli, con l’aumento del turismo è aumentato notevolmente il traffico su strade che, purtroppo, già di loro sono famose per l’elevato volume di traffico. Per questo motivo è importantissimo pianificare in anticipo anche questo dettaglio che di certo non è marginale, anche se molti lo sottovalutano. Ma il digitale ci viene incontro anche su questo. La cosa migliore da fare, infatti, è prenotare in anticipo il posto auto, così da poter evitare lunghe e stressanti attese nel traffico cittadino.

Ci sono vari strumenti con questo fine, uno dei più diffusi è ad esempio Parclick, un’app con cui è possibile selezionare un parcheggio tra molti disponibili in tutta Europa, pagando direttamente online. Se ad esempio abbiamo bisogno di un parcheggio nei pressi dell’aeroporto di Napoli, ci basterà scaricare l’app di Parclick o recarsi sul sito alla pagina del parcheggio di Capodichino, scegliere le date di arrivo e di partenza e infine pagare direttamente dal sito o dall’app.

Viaggiare in auto è un modo per alimentare la nostra creatività, ma ovviamente, come si è visto richiede più tempo sia nella fase realizzativa, che per il suo svolgimento. Ma la libertà che è possibile vivere scegliendo di viaggiare in questo modo, e l’assenza di ansie da ritardo e cancellazioni, giocano sicuramente in favore dell’auto rispetto all’aereo.

Seguici su Telegram