Dove sono le basi Nato in Italia e gli arsenali nucleari

Pubblicato 
martedì, 01/03/2022
Di
Fabiana Bianchi
Bandiera Nato

In questi giorni, come ormai sappiamo bene, è in atto una guerra tra Russia ed Ucraina dovuta all'invasione da parte dei russi del territorio ucraino e che sta provocando già tantissimi danni nel paese oltre a morti e perseguitati.

Semplificando di molto la questione, possiamo dire che uno dei motivi più importanti che ha spinto la Russi ad agire militarmente contro l'Ucraina è stata l'intenzione di questo paese di unirsi alla Nato. Prospettiva che per i russi non è assolutamente accettabile.

Non sappiamo come proseguirà questa situazione e lo vedremo man mano nelle prossime settimane, ma al momento tutti i paesi che hanno aderito alla Nato sono in allerta.

Ma che cos'è la Nato? E quali sono le basi che si trovano in Italia ed in Campania?

La Nato, l'Organizzazione del Trattato dell'Atlantico del Nord

La Nato è un'organizzazione internazionale di cui al momento fanno parte 30 paesi in tutto il mondo ed è stata istituita nel 1949 con il Patto Atlantico.

È un'organizzazione internazionale per la collaborazione nel settore della difesa, ma oltre alla cooperazione militare, si basa anche sulla cooperazione politica dei suoi paesi membri.

Lo scopo della NATO è garantire la sicurezza dei paesi che vi aderiscono, nonché la loro libertà, tramite mezzi sia politici sia militari. L'alleanza tra loro ha creato un profondo legame tra l'Europa ed il Nord America, i due continenti protagonisti principali di questa cooperazione, che consente loro di proteggere i popoli, affrontare nuove e vecchie minacce e di costruire pace e stabilità.

Non esiste, però, un vero e proprio esercito NATO e nei territori di tutti i suoi paesi membri esistono diverse basi e comandi che dipendono dalla sua struttura militare.

Cos'è una base Nato

Si tratta di una base militare che accoglie soldati e materiale Nato e gode dell'extraterritorialità, cioè significa che non è soggetta ai poteri giuridici dello Stato in cui si trova.
È naturalmente circondata da segreto e non vi si può accedere liberamente.

Generalmente, a seconda delle loro funzioni, le basi Nato servono ad accogliere forze militari, ma anche a ridistribuirle. Al loro interno si svolgono addestramenti militari, ma anche diversi altri tipi di operazioni, come quelle di spionaggio o di sperimentazione di apparecchiature segrete.

Quali sono le basi Nato in Italia

In tutto il paese sono 120 le basi Nato ufficialmente dichiarate, ma si presume che vi siano almeno 20 basi militari o residenziali USA coperte da segreto e di cui non abbiamo ufficialmente informazioni.

La più importante è quella di Sigonella, nella Piana di Catania, dove c'è il grande aeroporto della US Navy nel Mediterraneo.

Poi ci sono:

  • Gaeta: porto che ospita la nave ammiraglia e il comando della VI flotta
  • Ghedi Torre: deposito di bombe nucleari
  • Camp Darby: deposito di munizioni e bombe
  • Aviano: la più grande base aerea americana del Mediterraneo
  • Vicenza: comando US Army per l'Europa del Sud
  • La Maddalena: comando della 22esima squadriglia sottomarini nucleari

Le basi Nato in Campania

Invece, nella nostra Regione dovrebbero esserci le seguenti basi Nato:

  • Porto di Napoil: Comando del Security Force dei Marines, base di sommergibili Usa, Comando delle Forze Aeree Usa per il Mediterraneo. Porto generalmente usato dalle unità civili e militari Usa
  • Aeroporto Napoli Capodichino (Napoli) - Base aerea Usaf
  • Nisida (Napoli) - Base Us Army
  • Agnano (Napoli) - Base dell’Us Army
  • Giugliano (Napoli) - Comando Statcom
  • Grazzanise (Caserta) - Base saltuaria Usaf
  • Mondragone (Caserta) - Centro di Comando Usa e Nato sotterraneo antiatomico in cui sarebbero spostati i comandi Usa e Nato in caso di guerra
  • Gricignano d'Aversa (Caserta) - una vera e propria cittadella americana ed i militari vi vivono con le proprie famiglie
Base Nato a Gricignano
Baso Nato a Gricignano. Fonte foto: Wikipedia.

Gli arsenali nucleari in Italia

Il nostro paese non possiede armi nucleari nè le produce, però nel nostro territorio ci sarebbero alcune decine di testate nucleari.

Questo perché, pur non avendo mai prodotto testate nè essendone mai stata proprietaria, l'Italia in ogni caso partecipa al programma nucleare della NATO. Secondo questo accordo, avremmo circa 70 testate nucleari nelle basi aeree militari di Aviano, in provincia di Pordenone, e di Ghedi, in provincia di Brescia.

Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram