Discesa Gaiola a Napoli, dispositivo di traffico e divieto di accesso: deroghe e contrassegno di autorizzazione

Gaiola
0:00 / 0:00

Come ogni anno è stato attivato il dispositivo di traffico temporaneo che limita l’accesso alle auto e agli scooter all’area pedonale nella zona della Gaiola a Napoli.

Come sappiamo, si tratta di una delle destinazioni balneari più frequentate della città ed ogni estate viene attivato un varco telematico che limita gli accessi delle auto alla zona pedonale della Discesa Gaiola.

È attivo dal 1 luglio 2022. Eccolo nel dettaglio.

Il divieto di transito e chi può accedere

Il varco prevede:

  • il divieto di transito veicolare nell’Area Pedonale “Gaiola”;
  • possono accedere i seguenti veicoli diretti ai posti auto fuori sede stradale:
    • i veicoli dei residenti e dei domiciliati;
    • quelli dei non residenti, titolari di posto auto fuori sede stradale
    • i mezzi degli addetti all’Area Marina Protetta Parco Sommerso di Gaiola
    • i veicoli delle Forze dell’Ordine, di emergenza e di soccorso;
    • le auto che trasportano diversamente abili con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta con apposito tesserino e solo per consentire la salita e la discesa del disabile. Ricordiamo che in questi casi va richiesta preventivamente l’autorizzazione usando il modulo “H”;
    • i veicoli di Società e Aziende di pubblici servizi solo per attività da svolgersi nell’Area Pedonale;
    • veicoli per il trasporto merci per servizi interni all’Area Pedonale dalle 10.00 alle 12.00 per massimo 30 minuti;
    • i veicoli per il trasporto pubblico non di linea, cioè taxi, NCC per il solo prelievo e l’accompagnamento degli utenti

Come richiedere il contrassegno per accedere all’area

Per tutte le categorie indicate che possono accedere all’Area Pedonale è necessario un contrassegno per essere autorizzati. Per ottenerlo vanno compilato i moduli indicato nella pagina apposita del Comune di Napoli, seguendo tutte le indicazioni previste.

Fonte foto: Cooperativa Sociale Casba

Seguici su Telegram
Parliamo di: