Covid a scuola, dopo l'autosorveglianza basta il Green Pass: le nuove regole

Pubblicato 
lunedì, 31/01/2022
Di
Serena De Luca
green pass

Novità in ambito scolastico per quanto riguarda l'emergenza sanitaria da Coronavirus, infatti è stato pubblicato un nuovo decreto che riguarda le procedure anti-Covid 19.

Scuole medie e superiori

In particolare, nelle scuole secondarie di primo e secondo grado, in caso di due positivi, chi possiede il Super Green Pass e termina l'autosorveglianza, potrà riprendere le attività scolastiche in presenza anche senza dover effettuare il tampone e senza dover mostrare il certificato medico.

Quindi si potrà ritornare a scuola soltanto essendo provvisti della sola certificazione verde, che ovviamente dovrà essere aggiornata. Ma queste non sono le uniche novità, vediamo in dettaglio.

Scuole dell'infanzia ed elementari

Per quanto riguarda la primaria e la scuola dell'infanzia, i bambini dai 5 ai 10 anni, in caso si verifichi un positivo in aula, restano a scuola ma si dovrà effettuare un test antigenico rapido o molecolare, il quale va ripetuto a distanza di 5 giorni.

Se invece i positivi sono due:

  • gli alunni che ancora non hanno ricevuto la vaccinazione devono effettuare la quarantena per 10 giorni, e sottoporsi al tampone per rientrare in aula;
  • tutti gli alunni che invece hanno ricevuto il vaccino o sono guariti dal Covid da meno di 120 giorni al termine dell'autosorveglianza rientrano senza necessità di tampone.

Le altre novità

Il decreto, che è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 27 Gennaio 2022, prevede anche tamponi gratuiti per i bambini delle scuole elementari. Per i test di laboratorio gratuito sono stati stanziati ben 19,2 milioni di euro.

Inoltre, la campagna vaccinale prosegue anche per i più piccoli con dati incoraggianti, infatti quasi il 30% dei bambini tra i 5 e gli 11 anni ha effettuato le prime dosi, mentre i numeri per i bambini tra i 12 e i 19 anni salgono all'85%.

Proprio per quanto riguarda le elementari, si sta valutando la possibilità di non ricorrere alla didattica a distanza per gli studenti vaccinati, e proprio come accade per le superiori si andrà a casa solo da tre contagi in su.

Le lezioni in presenza continuano e, secondo il monitoraggio settimanale del ministero dell'istruzione, in Campania il dato che riguarda gli alunni in presenza è dell'82,2%.

Fonte immagine: Adnkronos

Cerchi qualcosa in particolare?
, ,

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram