HomeCronacaCoronavirus in Campania: funerali concessi con poche persone

Coronavirus in Campania: funerali concessi con poche persone

Rose a un funerale

Alla fine del lockdown si potrà nuovamente partecipare ai funerali, anche in Campania, ma con restrizioni sul numero delle persone presenti.

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato nuovamente in diretta alla popolazione, questa sera 26 aprile, e ha spiegato come ci si dovrà comportare alla fine del lockdown, cioè dal 4 maggio in poi, anche per quanto riguarda i funerali.

Prima di procedere, ci teniamo a ricordare a tutti che è necessario rispettare tutte le regole e le norme che vengono diramate dal Governo contro il Coronavirus e che sarà necessario mantenere le distanze anche dopo il lockdown poiché ne va della nostra sicurezza.

Tornando alle novità, tra i tanti cambiamenti che ci saranno, come detto Conte ha citato anche la possibilità di poter nuovamente partecipare ai funerali, ma sempre con limitazioni ben precise.

Funerali dopo il lockdown: come comportarsi

Nello specifico, il Presidente ha specificato che i funerali potranno essere celebrati alla presenza dei familiari più stretti e solo con un massimo di 15 persone coinvolte.

Nella bozza di decreto appena uscita è evidenziato quanto segue: le cerimonie funebri con l’esclusiva partecipazione di parenti di primo e secondo grado e, comunque, fino a un massimo di quindici persone, con funzione da svolgersi preferibilmente all’aperto, indossando mascherine protettive e rispettando rigorosamente le misure di distanziamento sociale.

Restrizioni in Campania per i funerali?

Non sappiamo ancora se in Campania le disposizioni saranno proprio le stesse, ma restiamo in attesa di un nuovo intervento del Presidente della Regione Vincenzo De Luca per conoscere eventuali nuove restrizioni sulla partecipazione ai funerali.

Vota questo post
[Voti: 2   Media: 5/5]


banner di collegamento a Napolike Turismo