Coronavirus a Napoli, una sartoria produce mascherine gratuitamente

Pubblicato 
sabato, 28/03/2020
Di
Fabiana Bianchi
Massimiliano Sorvino

La Sartoria Italiana, di Napoli, converte la produzione per creare mascherine e donarle a quattro comuni.

Il fondatore di una famosa impresa napoletana, chiamata Sartoria Italiana, ha deciso di dare una grande mano nella lotta al contagio da Coronavirus sospendendo la produzione dei proprio materiali e riconvertendo l'azienda per produrre mascherine da distribuire a quattro comuni della regione.

Massimiliano Sorvino, questo il nome dell'imprenditore, per questo periodo non produrrà più abiti di alta sartoria ma, così come altri suoi colleghi imprenditori in tutta Italia, si dedicherà ad un'attività molto più utile in questa situazione di emergenza.

Il suo contributo, se sommato a quelli di tantissimi altri, si rivelerà sicuramente fondamentale. Sorvino ha detto di aver comunicato con i sindaci di Afragola, Casoria, Cardito e Villaricca per organizzarsi sul da farsi. Lo scopo è quello di realizzare il maggior numero di mascherine nel minor tempo possibile.

Le mascherine saranno donate, in un profondo ed importante spirito di collaborazione e solidarietà. Appena pronte, saranno distribuite martedì 31 marzo ai quattro comuni citati.

Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram