Chi l’ha visto, i casi di stasera 29 Novembre

Federica Sciarelli Chi l'ha Visto? @RaiPlay

Chi l’ha visto?“, il rinomato programma di Rai3 condotto da Federica Sciarelli, torna il 29 novembre 2023 con una puntata intensa e attesa. Al centro dell’attenzione, il caso di Giulia Cecchettin, simbolo tragico del femminicidio in Italia, e altri episodi di persone scomparse che sollecitano interrogativi sulla sicurezza e giustizia nel nostro paese.

Un appuntamento che si annuncia come cruciale per sensibilizzare l’opinione pubblica su temi di grande rilevanza sociale.

Il femminicidio di Giulia Cecchettin

Il femminicidio di Giulia Cecchettin, 22 anni, uccisa dal fidanzato Filippo Turetta, rappresenta un caso emblematico nella puntata di “Chi l’ha visto?” del 29 novembre. Un drammatico evento che riaccentua l’importanza della lotta contro la violenza sulle donne in Italia e solleva questioni critiche sulla reazione delle autorità. L’episodio esplora le circostanze dell’omicidio di Giulia, evidenziando le problematiche e le mancanze che hanno condotto a tale tragedia.

Particolare attenzione viene data alla decisione iniziale dei carabinieri di considerare la scomparsa di Giulia come un allontanamento volontario, nonostante la testimonianza di un individuo che aveva osservato una ragazza essere aggredita e forzata a salire in un’auto. Un approccio che solleva interrogativi sulla necessità di maggiore prontezza e sensibilità nelle indagini di casi di scomparsa, in particolare in contesti di potenziale violenza.

La storia di Pamela Mastropietro e l’Alleanza Penelope

La tragica vicenda di Pamela Mastropietro, una ragazza brutalmente assassinata e ritrovata in due valigie, è un altro caso doloroso affrontato da “Chi l’ha visto?” nella puntata del 29 novembre. La storia di Pamela simboleggia una realtà inquietante in Italia, dove i casi di allontanamento volontario spesso nascondono scenari molto più oscuri e tragici.

In risposta a questa problematica, il programma mette in luce l’importante collaborazione con l’Associazione Penelope, che si batte per cambiare la percezione e la gestione degli allontanamenti. L’associazione promuove una campagna affinché la causa di allontanamento sia considerata “ignota” anziché automaticamente volontaria, allo scopo di attivare un’indagine più approfondita e immediata in questi casi.

Gli altri casi di scomparsa

Oltre al caso di Giulia Cecchettin e alla storia di Pamela Mastropietro, la puntata di “Chi l’ha visto?” del 29 novembre tratterà, come sempre, anche altri episodi di persone scomparse

Questi casi, selezionati con cura dalla redazione, spaziano da scomparse recenti a quelle meno recenti, alcune delle quali hanno lasciato una traccia indelebile nella memoria collettiva. Le storie sono presentate non solo con il fine di informare, ma anche per stimolare l’intervento attivo del pubblico e delle autorità, nel tentativo di trovare risposte e, possibilmente, soluzioni.

Seguici su Telegram
Scritto da Gennaro Marchesi
Parliamo di:
Potrebbero interessarti