Chi è Paola Egonu e gli episodi di razzismo subiti

Pubblicato 
giovedì, 09/02/2023
Di
Andrea Navarro

Paola Egonu è una giovane atleta italiana, classe 1998, che sta riscuotendo un enorme successo nel mondo della pallavolo. Conosciuta per la sua forza e la sua abilità nel gioco, ma purtroppo anche per i tanti episodi di razzismo subiti che hanno demoralizzato, momentaneamente, la giovanissima.

Carriera

Paola ha iniziato a giocare a pallavolo quando aveva solo 8 anni, e da allora non ha mai smesso di migliorare e di esibirsi a livelli sempre più elevati. Ha fatto il suo debutto in serie A1 nel 2015, giocando per il Club Italia, e da allora ha continuato a crescere come giocatrice e come leader sul campo.

I successi ottenuti

Paola ha già raggiunto molti traguardi importanti nella sua carriera, e continua a stabilire record e a guadagnare riconoscimenti. Nel 2018, ha vinto la medaglia d'argento alle Olimpiadi di volley, e nel 2019 ha vinto il suo primo titolo di serie A1 con la squadra del Imoco Volley Conegliano. Nel 2021, ha anche vinto il premio di "Miglior giocatrice dell'anno" per la sua eccezionale prestazione in campo.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Paola Egonu (@paolaegonu)

Stile di gioco

Paola è conosciuta per la sua forza fisica e la sua abilità di attacco. Ha uno stile di gioco molto potente e aggressivo, che la rende una delle giocatrici più temute dalle avversarie. Tuttavia, Paola è anche una giocatrice molto intelligente e versatile, e sa come adattare il suo stile di gioco alle situazioni sul campo.

Il suo gioco sta rendendo famosa la pallavolo

L'atleta sta avendo un enorme impatto sulla pallavolo italiana e mondiale. Con la sua abilità e il suo carisma, sta ispirando una nuova generazione di giovani giocatori e sta facendo crescere la popolarità del suo sport. Inoltre, il suo impegno e la sua dedizione alla pallavolo sono un esempio per tutti i giovani atleti che vogliono seguire le sue orme.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Paola Egonu (@paolaegonu)

Episodi di razzismo ripetuti nei suoi confronti

Nelle recenti dichiarazioni, la giovane star della pallavolo italiana, Paola Egonu, ha parlato apertamente delle esperienze di discriminazione razziale che ha subito durante la sua infanzia. Ha espresso la sua preoccupazione per il futuro e si è chiesta se sarebbe stata pronta a dare alla luce un figlio per paura di condannarlo alla stessa infelicità che lei stessa ha dovuto affrontare.

Come molti altri prima di lei, Paola ha dovuto affrontare un muro di indifferenza e mancanza di comprensione da parte di coloro che non riescono a mettere da parte la loro esperienza personale per ascoltare e comprendere quella degli altri.

Questo muro è composto da coloro che si stupiscono o si infastidiscono quando si parla di episodi di discriminazione razziale, coloro che invalidano o screditano le esperienze altrui e coloro che sono più preoccupati per l'immagine del loro paese che per la realtà delle discriminazioni che ancora esistono.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Vanity Fair Italia (@vanityfairitalia)

L'atleta ha dimostrato coraggio e determinazione nel denunciare pubblicamente queste esperienze, e il suo messaggio è un invito a tutti noi a fare di più per comprendere e combattere la discriminazione razziale, ovunque essa esista.

L'Italia è una paese razzista? Sì, afferma la Egonu

Lavora con noi
[ajax_posts]
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram