Carnevale di Montemarano 2024, stand gastronomici, tarantella e maschere

CarnevaleDiMontemarano

Il Carnevale di Montemarano si conferma un appuntamento imperdibile nel cuore della Campania, celebrando la sua edizione 2024 con una serie di eventi che animano l‘Alta Irpinia dal 9 al 18 febbraio.

La celebre festa annuale è famosa per il suo spirito vivace e la sua capacità di unire la comunità, quest’anno si apre con il tema “Carnival of Cultures”, promettendo un’immersione totale nelle tradizioni locali con un occhio di riguardo alla dimensione culturale.

Programma

Venerdì 9 febbraio

  • 21:00, Auditorium Comunale: “Carnevale delle Culture”, concerto con Biagio de Prisco (la voce della tradizione) e special guest Simone Carotenuto. Segue Upgrade con Francesco Loccisano e Andrea Piccioni, organizzato dall’Ass. Scuola di Tarantella Montemaranese.

Sabato 10 febbraio

  • 15:30, Palazzo Castello: Incontro culturale “Na botta e tarantella”, con lezione di Tarantella a cura dell’Ass. Scuola di Tarantella Montemaranese.
  • 17:30, Auditorium Comunale: Incontro culturale “Caporabballo d’Argento”, organizzato dall’ass. ProMontemarano.
  • 22:00, Per le vie del Paese: “O vanto ‘e sfida”, sfilata notturna dei cortei mascherati.

Domenica 11 febbraio

  • 10:00, Per le vie del Paese: Sfilata dei bambini della scuola e dell’asilo nido con il Gruppo Folkloristico “Zompa Cardillo”, a cura dell’Istituto comprensivo A. Di Meo e del Centro per l’Infanzia Comunale.
  • 11:00, Piazza del Popolo: Apertura del Carnevale con saluto e discorso del Sindaco di Montemarano.
  • 11:30, Palazzo Castello: Lezione di Tarantella a cura dell’Ass. Scuola di Tarantella Montemaranese.
  • 15:30, Per le vie del Paese: Tradizionali sfilate dei cortei mascherati.
  • 21:30, Piazza Mercato: Balli in piazza con “Musica Solare”.

Lunedì 12 febbraio

  • 16:30, Per le vie del Paese: Tradizionali sfilate dei cortei mascherati.
  • 21:30, Piazza Mercato: Balli in piazza con “Orchestra Achille”.

Martedì 13 febbraio

  • Dalle 10:00, Palazzo Castello: Lezione di Tarantella a cura dell’Ass. Scuola di Tarantella Montemaranese.
  • 15:30, Per le vie del Paese: Tradizionali sfilate dei cortei mascherati.
  • 21:30, Piazza Mercato: Balli in piazza con “Melodia Mediterranea”.

Sabato 17 febbraio

  • 17:30, Palazzo Castello: Cerimonia di consegna Attestato di Benemerenza a Domenico Mongiello ed ai fratelli D’Agnese.

Domenica 18 febbraio

  • 10:00, Palazzo Castello: Lezione di Tarantella a cura dell’Ass. Scuola di Tarantella Montemaranese.
  • 16:00, Per le vie del Paese: “Carnevale morto”, corteo funebre di carnevale e lettura del testamento.
  • 21:30, Piazza Mercato: Balli in piazza con “Battista Band”. Segue la tradizionale rottura della “pignata”.

Servizi Aggiuntivi

  • Piazza del Gusto: Con stand enogastronomici.
  • Area Camper Attrezzata: Disponibile per i visitatori.

Stand enogastronomici e tarantelle

Il Carnevale di Montemarano si distingue non solo per la ricchezza del suo programma, ma due elementi spiccano per popolarità e affetto del pubblico: gli stand enogastronomici e le lezioni di Tarantella.

Gli stand non sono semplici punti di ristoro, ma veri e propri angoli di paradiso per gli amanti della buona cucina, dove i sapori della tradizione irpina vengono celebrati in tutto il loro splendore. Dal gustoso formaggio locale alle salsicce artigianali, ogni boccone è un viaggio nel gusto e nella storia di questa terra.

Parallelamente, la Tarantella Montemaranese si conferma cuore pulsante dell’evento, con lezioni aperte a tutti, guidate dall’Associazione Scuola di Tarantella Montemaranese. La danza, che da oltre quindici anni viene trasmessa con passione e dedizione, rappresenta non solo un momento di aggregazione ma anche di profonda connessione con le radici culturali del luogo.

I partecipanti, guidati da maestri esperti, hanno l’opportunità di imparare i passi di questa antica danza, vivendo un’esperienza immersiva che va ben oltre il semplice divertimento.

Contatti: pagina FB ufficiale

Seguici su Telegram
Scritto da Andrea Navarro
Fonte immagine: pagina Instagram @info_irpinia
Potrebbero interessarti