Pubblicato 
sabato, 09 Gennaio 2021
Serena De Luca

Campania in zona gialla: ecco cosa si può fare

,

Emergenza Coronavirus: la Campania entra in zona gialla, ecco quali sono tutte le norme da rispettare per la nuova decisione!

Nell'ambito dell'emergenza sanitaria da Coronavirus la regione Campania da lunedì 11 a venerdì 15 Gennaio 2021 entrerà in zona gialla, ovvero la zona in cui rientrano le regioni a rischio moderato. 

Tale decisione è stata presa sulla base del valore Rt, ovvero l'indice di trasmissione nazionale, che indica quante persone possono essere contagiate da una sola persona in media, tale parametro è però relazionato ad un intervallo di tempo in cui si siano rispettate le misure restrittive come lockdown o i limiti imposti dal colore.

Per la regione Campania tale valore risulta essere uguale a 0,83, il numero più basso d'Italia, anche se il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, vorrebbe, invece della zona gialla, una zona arancione per determinare le effettive conseguenze dell'allentamento delle restrizioni durante le feste natalizie.

Ecco di seguito le norme in vigore a partire dall'11 Gennaio 2021.

Ristoranti e bar 

I bar e i ristoranti saranno aperti dalle ore 05:00 fino alle ore 18:00, mentre l'asporto è consentito fino alle ore 22:00. Al tavolo il consumo è consentito ad un massimo di quattro persone, salvo che siano conviventi. Non ci sono invece restrizioni per le consegne a domicilio.

Negli alberghi la ristorazione è consentita ai clienti che vi alloggiano.

Spostamenti 

Sono vietati tutti gli spostamenti tra regioni fino al 15 Gennaio 2021, eccetto comprovate esigenze di lavoro o salute. Nella stessa regione sono consentiti gli spostamenti per far visita ad amici e parenti dalle ore 05:00 fino alle ore 22:00, quindi il coprifuoco è confermato.

Musei, palestre e centri commerciali 

Nei giorni prefestivi e festivi i centri commerciali restano chiusi, fanno eccezione le farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole situate al loro interno.

Piscine, palestre, teatri, cinema e musei restano chiusi e sospensione di attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie.

Cerchi qualcosa in particolare?
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram