HomeCronacaArriva l’accordo con gli operatori telefonici: la DAD ora non consuma più giga

Arriva l’accordo con gli operatori telefonici: la DAD ora non consuma più giga

DAD

Coronavirus e didattica a distanza: grazie ad un accordo con gli operatori telefonici la DAD non consumerà più i giga!

Una buona notizia per tutti gli studenti che a causa del Coronavirus sono costretti a seguire la didattica da casa, infatti a partire dal 17 Novembre 2020, grazie ad un accordo con i principali operatori telefonici, la DAD non consumerà il traffico dati degli abbonamenti telefonici, personali o familiari.

Didattica a distanza gratuita

L’interessante iniziativa, che di sicuro verrà accolta con entusiasmo è partita dai Ministri per l’Istruzione, Lucia Azzolina, per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti, dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli e per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano, i quali hanno interpellato i maggiori operatori di telefonia mobile, Tim, Vodafone e WindTre, affinché agevolassero gli studenti e i docenti con le lezioni da remoto.

Gli operatori telefonici si sono mostrati disponibili accogliendo la richiesta per aiutare gli studenti e le famiglie in questo periodo incerto, in cui per l’istruzione, la didattica a distanza sembra essere l’unica alternativa attualmente possibile.

In particolare Tim, Vodafone e WindTre, quest’ultimo a partire dal 23 Novembre, escluderanno dal consumo dei giga degli abbonamenti le piattaforme di didattica a distanza indicate dal Ministero dell’Istruzione.

Vota questo post
[Voti: 0   Media: 0/5]



banner di collegamento a Napolike Turismo