Pubblicato 
mercoledì, 26 Maggio 2021
Fabiana Bianchi

ANM a Napoli inaugura la rete di ricarica per auto elettriche

, ,

L'Anm di Napoli ha installato 12 stazioni di ricarica per auto elettriche a Bagnoli e via Argine ed altre tre ne saranno posizionate verso fine mese Ponticelli per raggiungere un totale di 180 postazioni in tutti i parcheggi Anm della città prossimamente.

Le prime stazioni sono state inaugurate il 25 maggio 2021 e si tratta del primo hub pubblico di ricarica per le auto elettriche della Be Charge, la società che è stata incaricata dall'Anm ad installare la rete di stazioni.

Le stazioni di ricarica a Napoli

Chi è in possesso di un'auto elettrica può lasciarla in ricarica al parcheggio di Bagnoli ed in futuro questa operazione potrà essere fatta anche in altri luoghi di Napoli grazie all'installazione di 180 postazioni totali.

Nei prossimi mesi le altre colonnine saranno installate in altri parcheggi Anm come il Parcheggio Brin, quelli presenti nella Zona Ospedaliera e nel Centro Direzionale. Saranno anche utili per usare altri servizi futuri come il Vehicle to Grid (V2G) di Be Charge, di prossima sperimentazione anche insieme alle Università.

Le colonnine saranno un nuovo stimolo per i napoletani a scegliere la mobilità sostenibile e a migliorare la condizione di inquinamento in città, migliorando la qualità dell'aria.

Come effettuare la ricarica

Per ricaricare l'auto elettrica va installata l'App Be Charge, che si scarica gratuitamente sia dall'App Store sia dal Google Play. Tramite l'app, si visualizza la mappa di tutte le colonnine presenti in città e si può verificare quali sono disponibili in tempo reale. Si può anche capire quali tipologie di presa ci sono ed il prezzo a kWh e monitorare l'avanzamento della ricarica.

Il costo della ricarica verrà addebitato sulla carta che sarà associata al proprio account. Inoltre, tramite GPS si può visualizzare la mappa per raggiungere le altre stazioni. Il call center è raggiungibile al numero 0287119401, 24/7.

Be Charge raccomanda gli utenti si seguire le disposizioni sanitarie durante l'uso delle colonnine, come l'uso di guanti monouso.

La mobilità sostenibile

Non solo colonnine di ricarica per auto elettriche, ma anche tanti nuovi bus a basse emissioni. Questo è parte del progetto del Comune per ridurre l'inquinamento in città e promuovere la mobilità sostenibile. Infatti, 180 nuovi autobus sono già in circolazione da due anni e presto ce ne saranno altri, inoltre i nuovi treni della metro linea 1 sono in collaudo e il nuovo filobus per la zona ospedaliera sta per essere immesso in circolazione.

Sono obiettivi che vogliono contribuire a soddisfare la neutralità climatica in Europa entro il 2050, come da programmi del Green Deal dell'Unione Europea.

Cerchi qualcosa in particolare?
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram