A Scampia la nuova sede di Medicina della Federico II, al posto di una Vela

Scampia Università

Ottime notizie per quanto riguarda il progetto dell’Università Federico II a Scampia, infatti, come annunciato dal primo cittadino di Napoli, il sindaco Gaetano Manfredi, è avvenuta la chiusura ufficiale del cantiere della struttura che ospiterà i nuovi corsi di Laurea in professioni sanitarie e in medicina.

La realizzazione di questo meraviglioso progetto, in cui rientra anche la valorizzazione del quartiere Scampia, è stato possibile grazie ad un accordo firmato il 5 Aprile del 2006 tra la Regione Campania, il Comune di Napoli e l’Università Federico II, con finanziamenti di 50 milioni di euro.

La sede nasce al posto di una delle Vele.

La nuova struttura

Il progetto della nuova struttura è stato delineato dall’architetto Vittorio Gregotti, proprio in quel luogo dove si trovava la Vela H a Scampia. Il nuovo polo si sviluppa su un’area di 10.000 mq.

All’interno della struttura, che si sviluppa su ben 5 piani, gli studenti troveranno:

  • punti formativi e ristoro;
  • un college store;
  • edicole;
  • segreterie;
  • una grande Aula Magna con 600 posti;
  • 15 aule;
  • una biblioteca;
  • laboratori didattici e multimediali;
  • un piano completamente dedicato alle funzioni sanitarie.

E così, già a metà del mese di settembre 2022 gli studenti potranno iscriversi e frequentare la nuova struttura che sorge a Scampia, in programma si prevede anche un piano trasporti adeguato.

Fonte immagine: Il Denaro

Seguici su Telegram
Scritto da Serena De Luca
Parliamo di: ,
Potrebbero interessarti