A Minori parte il teatro diffuso con spettacoli itineranti tra i vicoli ed il suggestivo videomapping

Pubblicato 
martedì, 23/08/2022
Di
Fabiana Bianchi
Locandina di Femmene 'e mare

Dal 2 al 4 settembre 2022 si svolgerà un'interessante rassegna di teatro diffuso tra i vicoli di Minori, in Costiera Amalfitana, lungo le antiche vie romane, con lo sguardo del Sentiero degli Dei dall'alto, tra gli slarghi e il mare. Insomma, in tanti scenari mozzafiato della nostra Regione. Si intitola "Femmene e mare".

Gli spettacoli saranno accompagnati da videomapping, tra colori ed effetti scenici: parliamo della proiezione di figure ed immagini in movimento sulle facciate dei palazzi e dei monumenti per un risultato che desterà grande stupore.

Grazie agli organizzatori di Gusta Minori, di cui fa parte questa rassegna, saranno 5 i quadri scenici che verranno organizzati in 4 punti del borgo ed ogni scena durerà 20 minuti.

L'itinerario teatrale tra le vie del borgo di Minori

I quattro spettacoli si susseguiranno l'un l'altro in tempi brevi in un itinerario teatrale nelle Vie dell'Arte. Strade che di giorno sono dedicate al passeggio o allo shopping, la sera diventano il palcoscenico del teatro diffuso.

A questi quattro spettacoli se ne aggiungerà anche un quinto che mette in scena la storia di due sorelle, Aisha e Faizha.

Gli spettacoli si svolgeranno ogni sera nelle tre serate di settembre, ininterrottamente dalle 21.00 a mezzanotte.

Minori in Costiera Amalfitaan
Minori

I temi della rassegna teatrale: omaggio alla donna

Questa kermesse che fa parte del Gusta Minori, come detto, fa suoi i seguenti temi, secondo gli organizzatori:

La  guerra non è donna, l'indifferenza non è donna, l'arroganza non è donna ma l'amore, la pace, la speranza sì..... La vita è Donna.

Dunque sarà un vero e proprio omaggio alla donna e si parlerà di rispetto, diversità, integrazione, convivenza e accoglienza.

I luoghi delle rappresentazioni teatrali

Ecco dove si svolgeranno gli spettacoli:

  • la prima scena con il videomapping sarà sulla Basilica di Santa Trofimena;
  • la seconda scena sarà a Calata Ponte, un luogo strategico, con attori, cantanti e musicisti immersi nella gente;
  • la terza scena sarà sul Pontile sul mare;
  • la quarta scena sarà nella suggestiva piazzetta del Largo Solaio dei Pastai;
  • la quinta scena sarà itinerante e non avrà un luogo fisso.

Come anticipato, ogni scena durerà 20 minuti circa, poi gli attori si sposteranno, dando il tempo anche al pubblico di cambiare luogo.

La storia di Aisha e Faizha

Il quinti spettacolo sarò dedicato alla storia di Aisha e Faizha, due delle tante bambine che, per fuggire dagli orrori di una guerra, sono sprofondate nel Mediterraneo durante un duro viaggio. Anzi, una di loro sopravvive ed il suo scopo è raccontare la storia della sorellina. La loro vicenda vuole essere da monito per far sì che tali tragedie non si ripetano.

I loro sono nomi di fantasia, ma raccontano una storia vera che purtroppo ascoltiamo spesso nei telegiornali. Due bambine come tante che si sono trovate di fronte ad un destino tragico.

Nella traversata nel Mediterraneo, il traghettatore di turno divide le due sorelle durante una tempesta, perché scopre che una delle due non ha pagato il biglietto. La bambin, Aisha, viene gettata in mare davanti agli occhi della sorellina, Faizha, sopravvissuta.

Faizha, crescendo, è diventata madre e ha dato a sua figlia il nome della sorellina perduta. È anche diventata una scrittrice affermata e, in uno dei suoi libri, ha fatto rivivere lo spirito di Aisha affinché sia da insegnamento per tutti.

Parteciperà allo spettacolo anche Vladimir Luxuria che, con l'Acsi Ballet Company, diretta dal coreografo Dino Carano, darà modo di riflettere su tematiche importanti come la pace, la solidarietà e la parità di genere.

Seguiranno le musiche della canzone napoletana, sempre con un omaggio alla donna, con i brani dei grandi autori del passato come Raffaele VivianiEduardo De Filippo e Salvatore Di Giacomo, e la seconda scena vedrà la partecipazione di Rosaria De Cicco, Laura Lazzari e Massimo Masiello.

Collegamenti via mare tra Salerno e Minori

In occasione di questa rassegna teatrale, dal 2 al 4 settembre ci saranno ogni sera collegamenti tra Salerno e Minori tramite TravelMar con le seguenti corse:

  • partenza da Salerno in Piazza della Concordia alle ore 20.00;
  • rientro da Minori alle ore 23.40.

Informazioni sulla rassegna di teatro diffuso

Quando

dal 2 al 4 settembre 2022

Dove

vicoli di Minori, in Costiera Amalfitana: Basilica di Santa Trofimena, Calata Ponte, Pontile sul Mare, Largo Solaio dei Pastai ed altri luoghi

Orari

dalle 21.00 alle 24.00

Contatti

Evento Facebook

Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram