HomeCulturaTerme Suburbane di Pompei: riaprono al pubblico gli affreschi erotici

Terme Suburbane di Pompei: riaprono al pubblico gli affreschi erotici

Riaprono le Terme Suburbane di Pompei con gli affreschi erotici

Riaprono le Terme Suburbane a Pompei e sarà possibile visitare gli affreschi erotici chiusi da tempo.

Dopo molti anni di chiusura, sarà possibile nuovamente ammirare gli affreschi proibiti delle Terme Suburbane degli scavi archeologici di Pompei.

Si tratta di un ampio e moderno complesso di età Giulio-Claudia, a valle delle mura urbiche, presso l’accesso di Porta Marina. È considerato tra i posti più erotici e suggestivi dell’antica città romana, poiché i sei affreschi ritrovati raffigurano le prestazioni offerte dalle prostitute dell’epoca ai ricchi commercianti che si recavano a Pompei per concludere degli affari commerciali importanti.

Per questo l’area è vietata ai minorenni anche se è un interessante luogo che offre uno spaccato sui costumi e la sfera sessuale degli antichi romani. Secondo alcune interpretazioni, i quadretti erotici potevano richiamare le prestazioni che si effettuavano al piano superiore dell’edificio, senza incorrere in sanzioni penali.

Le Terme sono state riaperte anche per rendere omaggio a novembre, il mese dell’eros.

Un’inconsueta visita che ci mostrerà un nuovo aspetto storico dell’affascinante sito archeologico.

Informazioni sulle Terme Suburbane

Quando: dal 23 novembre 2016

Dove: Terme Suburbane di Pompei

Orario: tutti i giorni dalle 9.20 alle 16.40