Il Palazzo dello Spagnolo a Napoli

Lug 2015

Interno del Palazzo dello Spagnolo a Napoli

Il Palazzo

Il Palazzo dello Spagnolo fu edificato a partire del 1738 per volere del marchese di Poppano, Nicola Moscati.

L’architettura è attribuita a Ferdinando Sanfelice che realizzò degli ampi archi che seguivano l’andamento delle scale, poste su entrambi i lati, riproponendo lo stesso tema architettonico del Palazzo Sanfelice. Alla fine del 1700 il palazzo fu acquistato da Tommaso Atienza, detto lo Spagnolo, il quale dispose ulteriori lavori di abbellimento, in seguito andati perduti. Attualmente la proprietà del fabbricato è frazionata.

Una parte dell’edificio è di proprietà pubblica ed è stato destinato ad un Museo dedicato a Totò, anche se il progetto non è ancora ultimato.

Informazioni sul Palazzo dello Spagnolo

Orari di visita:

  • Il palazzo è ad uso privato, si può ammirare solo esternamente

Come arrivare:

  • Indirizzo: Palazzo dello Spagnolo, via dei Vergini, 19, Napoli

Metropolitana: Linea 2 da Piazza Garibaldi: fermata Piazza Cavour, si può proseguire a piedi percorrendo Via Vergini | Autobus: da piazza Garibaldi il 203, fermata Piazza Cavour | Da Piazza Cavour il C51 e il C52 fermata Via Vergini.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi