Tumori in Campania, dati choc mettono tutti in allarme

Pubblicato 
martedì, 20/11/2012
Di
Nadia Napolitano

I tumori in Campania continuano ad aumentare di anno in anno. I dati ricavati dall'ultimo studio, e gentilmente divulgati dal luminare Antonio Giordano, noto oncologo partenopeo attivo tra l'Italia e gli Stati Uniti, sono tutt'altro che rassicuranti: nelle province di Napoli e Caserta i casi di tumori alla mammella sono saliti del 6,4 %, ed hanno finito col colpire violentemente anche donne giovanissime, di età compresa dai 25 ai 39 anni, e dunque in piena fase pre-screening.

Nel 2008 ben 1885 sono stati gli interventi chirurgici per tumori al seno contro i 1100 del 2001. Sintomo e chiaro segnale che qualcosa nelle nostre zone è marcio fino al midollo.

Tumori Campania

Giordano, difatti, avverte la popolazione e lancia l'allarme alle autorità: "Questa regione e tutto il Sud sono stati e continuano ad essere la pattumiera del Paese. Ciò che provoca danni gravissimi non sono i rifiuti urbani, bensì quelli tossici, che arrivano anche dal Nord e che gli amministratori locali non sono stati in grado di fermare".

A rischio suoli e falde acquifere, inquinati dagli scarichi di pesticidi, metalli e sostenze tossiche in quantità industriali.

Cerchi qualcosa in particolare?
,

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram