Tram alimentato dalla strada: il primo test a Poggioreale

Pubblicato 
venerdì, 14/06/2013
Di
Nadia Napolitano

Il tram su rotaie con quell'ammassa aerea di ferraglia che tutti conosciamo potrebbe presto essere realtà relegata al passato, grazie all'invenzione del gruppo Ansaldo. Il brevetto permette al mezzo di locomozione di alimentarsi direttamente dal suolo, senza alcun bisogno di un'infrastruttura esterna.

Tramwave sarà sperimentato nel primo scorcio a Poggioreale, lungo un tratto di 150 metri fino al 30 luglio 2013, per venire poi impiegato lungo percorsi più estesi. Il funzionamento del tram consiste nell'installazione di un filo metallico sotto la strada, in grado di trasferire al mezzo corrente elettrica direttamente dal suolo.

Tram Napoli

I pedoni non corrono alcun rischio in quanto la tensione di alimentazione avrà durata brevissima e si interromperà al momento del passaggio del tram. Qualora la fase di sperimentazione dovesse sortire i risultati sperati, Tramwave potrebbe essere esteso a lunghi tratti della città, con risvolti assai positivi per la circolazione urbana.

Cerchi qualcosa in particolare?
,

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram