Tagli corse Linea 2: necessario fare fronte comune

Pubblicato 
sabato, 27/10/2012
Di
Fabiana Bianchi

Non si è fatta attendere, ed arriva con durezza, la reazione dell’assessore alla mobilità del comune di Napoli Anna Donati, a seguito della notizia degli imminenti tagli alla linea 2 della Metropolitana napoletana. Questa, come si sa, è gestita da Trenitalia che, per non avere ripercussioni sui propri bilanci, si è vista costretta a tagliare le corse.

La ragione deriva dalla riapertura delle stazioni di Castellamare e Avellino e tale ripristino comporta la diminuzione delle corse sugli altri percorsi, prevista da domenica 28 ottobre.  Tagli previsti anche sulla tratta Napoli-Torre Annunziata, Villa Literno-Pozzuoli, Caserta-Benevento e Napoli-Caserta.

La Donati con disappunto ha espresso la propria insoddisfazione: “Invece di tagliare  si deve fare fronte comune: non possono pagare sempre e solo i pendolari e la strategia è completamente sbagliata e non porta a nessun risultato, penalizza e basta”.

Le sue critiche sono rivolte all’assessore regionale ai trasporti, Sergio Vetrella. Per la Donati è necessario essere uniti per ottenere i fondi utili alla soluzione dei problemi relativi ai trasporti Campani, considerati i gravi dissesti di Eav e Anm.

Cerchi qualcosa in particolare?
, , ,

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram