Street art a Napoli, nella stazione Vesuvio De Meis: nuova vita per la stazione EAV di Ponticelli

Vesuvio De Meis

La stazione Eav Vesuvio De Meis di Ponticelli riqualificata da un entusiasmante intervento di street art

La street art è entrata in maniera prepotente nella vita di tutti i cittadini napoletani che si muovono ogni giorno con i mezzi di trasporto del servizio pubblico e ha radicalmente trasformato il “volto ferroviario” della città.

Le grandi istallazioni di street art che hanno interessato le nuove stazioni della Linea 1 della Metropolitana di Napoli hanno aperto nuove prospettive alla riqualificazione non solo delle zone centrali, ma anche di quelle periferiche e difficili della città.

L’ultimo intervento in ordine di tempo è stato effettuato nella stazione Eav Vesuvio De Meis, che serve la linea della Vesuviana verso San Giorgio a Cremano e verso Sarno.

L’artista Fabio della Ratta, in arte Biodpi ha realizzato un grande murale al centro del quale campeggia il busto di Angelo Camillo De Meis, filosofo e patriota dell’Ottocento di cui la stazione porta il nome.

Alle spalle del busto la sagoma verde acqua del Vesuvio, quella azzurra che potrebbe rappresentare il mare e la striscia rosa dell’orizzonte.

La De Meis Vesuvio non è l’unica stazione dell’interland napoletano destinata a trasformarsi in un museo d’arte contemporanea: sono infatti previsti interventi dello stesso tipo nelle stazioni di Cercola, Brusciano e Santa Maria Del Pozzo (Barra).

Immagine di copertina da Il Mattino

Seguici su Telegram
Scritto da Olga Luce
Parliamo di:
Potrebbero interessarti