Puniamo la Circum: teppisti attaccano la stazione di Sorrento

Pubblicato 
domenica, 11/11/2012
Di
desiree.catani

Quotidianamente arrivano notizie che confermano la fortissima crisi, ormai inarrestabile, della Circum. Corse saltate, treni soppressi e viaggiatori a piedi.

Non sono solo i pendolari a subire questa disagiante situazione, bensì in prima linea troviamo gli studenti. Le scuole sono deserte ed i compiti in classe, come le interrogazioni, saltano inevitabilmente. La crisi, di conseguenza, colpisce anche l’anno scolastico di molte scuole italiane che di certo non possono incolpare i ragazzi. Questi ultimi, infatti, ogni mattina sono costretti ad aspettare ore ed ore nelle varie stazioni della Circumvesuviana ma, la maggior parte delle volte, l’attesa è completamente inutile.

La situazione è arrivata ad un punto massimo e l'atto di vandalismo compiuto a Piano di Sorrento ne è la conferma. La stazione locale è stata assaltata da un gruppo di teppisti, o per meglio dire vendicatori, che hanno deciso di punire la Circumvesuviana per il pessimo servizio offerto. Gli autori dell’attacco potrebbero essere un gruppo di studenti, ma i carabinieri della zona stanno ancora indagando.

Il gesto è sicuramente opinionabile, ma il dannoso evento ha sottolineato la rabbia e la frustrazione dei cittadini che contano costantemente sui mezzi pubblici.

Circum

Ecco le dichiarazioni rilasciate da Francesco Emilio Borrelli, commissario dei Verdi Ecologisti, e Rosario Stornaiuolo, presidente di Federconsumatori Napoli:

L' esasperazione dei pendolari di Circumvesuviana, Cumana ed Eavbus ha raggiunto il colmo. Oggi sono partiti pochissimi mezzi, con ritardi clamorosi e senza alcun preavviso. La situazione è diventata ormai insostenibile». Secco il commento di Gennaro Carbone, amministratore unico della Circumvesuviana: «Episodi del genere sono assolutamente da condannare, ma questo stato di cose non è colpa dell’azienda. Non siamo noi ad aver voluto il caos. C’è una trattativa sindacale che ha portato al blocco del servizio e alle soppressioni. Io posso solo augurarmi che i sindacati si rendano conto che la Circum è malata ed è indebitata. Per salvarla dobbiamo fare dei sacrifici, altrimenti smetterà di esistere. Bisogna smetterla con le posizioni ideologiche.

Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram