HomeCronacaCronaca BiancaPoppella crea il Proiettile Babà, un dolce in risposta alla violenza della camorra

Poppella crea il Proiettile Babà, un dolce in risposta alla violenza della camorra

Poppella crea il proiettile babà, un dolce in risposta alle violente intimidazioni

La nota pasticceria Poppella risponde agli attacchi subiti negli ultimi giorni con la dolcezza del nuovo proiettile babà!

Il 23 febbraio 2017 l’attenzione dei napoletani è stata colpita da un nuovo fatto di cronaca: il raid armato contro Poppella, storica pasticceria del quartiere Sanità. Quattro proiettili di calibro 9×21 hanno raggiunto la vetrina del negozio, forse per questioni di racket, senza causare feriti. Scosso e amareggiato, il titolare Ciro Scognamiglio non si è però abbattuto e alla violenza risponde con il lancio di un nuovo dolce.

Si tratta del Proiettile Babà, con ripieno di crema fiocco e cioccolato puro. Sulla pagina facebook ufficiale la stessa pasticceria ringrazia gli abitanti della zona, i colleghi e le istituzioni che negli ultimi giorni hanno mostrato il loro sostegno. Quella di Poppella è una risposta forte, un gesto che diventa simbolo di rinascita e di lotta nella situazione ancora critica del Rione Sanità.

Nel quartiere c’è tanto da fare, ma i suoi abitanti vogliono ora il riscatto, stanchi di sottostare ai soprusi della criminalità organizzata. La piccola, grande azione della pasticceria contribuisce a restituire dignità ad una parte fondamentale di Napoli, che con i suoi palazzi storici, le catacombe e la sua cultura ha tantissimo da offrire.

banner di collegamento a Napolike Turismo
Tags