Pedaggio Tangenziale Napoli: aumento rinviato a luglio 2013

Pubblicato 
mercoledì, 02/01/2013
Di
Fabiana Bianchi

A quanto pare l'aumento del pedaggio della tangenziale di Napoli, che sarebbe dovuto scattare il 1 gennaio 2013 e che ha suscitato la rabbia e le proteste di tantissimi utenti, sarà rimandato al mese di luglio 2013.

Il Ministero competente della Tangenziale della nostra città, che è guidato da Paolo Cirino Pomicino, è stato letteralmente sommerso da oltre 5mila email inviate da altrettanti cittadini adirati ed indignati. Infatti, l'aumento, che avrebbe modificato il pedaggio dai precedenti 90 cent a 95 cent,  non è stato accordato ed applicato all'intera utenza. Per ora, esso è previsto solamente per i camion e i mezzi pesanti.

La notizia negativa, però, è quella accennata poco prima: l'adeguamento sarà applicato a luglio del 2013 e riguarderà tutti i mezzi. Dunque, il pedaggio salirà a 95 cent per tutti. Come se non bastasse, poi, per il 1 gennaio 2014 il pedaggio raggiungerà la cifra di 1 euro.

"Al Ministero dei Trasporti e dello Sviluppo Economico  in questi giorni hanno parlato di un incremento del 3,59% ma in realtà si tratta del 5,6% ( da 0,90 centesimi a 0,95 ). Per questo nei prossimi giorni confermiamo il clacson day assieme a Noi Consumatori per chiedere che la Tangenziale diventi libera e gratuita come il raccordo anulare di Roma" hanno dichiarato il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli ed il capogruppo al comune di Napoli del Sole che Ride Carmine Attanasio.

rimandato aumento pedaggio tangenziale napoi

Cerchi qualcosa in particolare?
,

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram