Napoli: tra i nuovi assessori anche figlia di Silvia Ruotolo

Pubblicato 
martedì, 29/01/2013
Di
Fabiana Bianchi

A seguito della candidatura in Parlamento, con la lista del candidato premieri Ingroia "Rivoluzione Civile", di alcuni dei precedenti assessori della Giunta comunale di Napoli, si è reso necessario per il sindaco Luigi De Magistris modificarne la composizione. Le dimissioni, nello specifico, hanno riguardato  Alberto Lucarelli, assessore alla Democrazia partecipativa e Sergio D'Angelo, assessore alle Politiche sociali.

Tra le nuove nomine figura anche il nome di Alessandra Clemente, ora assessore alle Politiche Giovanili, Innovazione e Creatività. Clemente è la figlia di Silvia Ruotolo, ormai nota vittima innocente della camorra. Difatti, a soli 39 anni nel 1997, fu assassinata durante un truce agguato diretto ad un'altra persona, Salvatore Raimondi, uno degli affiliati al clan Cimmino. La Ruotolo fu uccisa con svariati colpi di pistola davanti agli occhi della figlia Alessandra.

Per quanto concerne le altre cariche, la delega al Patrimonio viene sottratta a Bernardino Tuccillo e assegnata a Carmine Piscopo, Presidente della Commissione Edilizia del Comune. Insieme alla delega al Patrimonio, Piscopo riceve anche quella all'Edilizia privata.

nuovi assessori giunta napoli

Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram