Maradona e la battaglia col fisco: smentito annullamento debito

Pubblicato 
venerdì, 01/02/2013
Di
Fabiana Bianchi

”La Commissione tributaria centrale non ha annullato, nè dichiarato estinto, nè modificato il debito che il signor Diego Armando Maradona ha con l’erario italiano”. È quanto affermato dall’Agenzia delle Entrate italiana a seguito della notizia in base alla quale l’ex calciatore del Napoli sarebbe stato “assolto” dal pagamento nei confronti del fisco.

Anzi, la sua richiesta di adesione al giudizio sul Napoli è stata rigettata, dunque Maradona dovrà pagare la somma di ben 40 milioni di euro al fisco. Nelle ore precedenti questa smentita, era circolata la notizia della nullità degli accertamenti fiscali a carico della Società del Calcio Napoli e dei suoi tesserati stranieri, tra cui figura lo stesso Maradona.

Si era anche parlato dell’estinzione, grazie al condono, di tutti i giudizi fiscali a carico del Napoli, di Maradona e dei due calciatori brasiliani, Careca ed Alemao, che negli anni ’80 giocavano nella squadra partenopea.

L’avvocato dell’argentino aveva anche dichiarato che

“Maradona è finalmente libero dall’incubo del fisco e dalle strumentalizzazioni a suo carico e ha dato mandato di agire in giudizio nei confronti dell’Agenzia delle Entrate e dell’Agente di riscossione per chiedere il risarcimento dei danni personali, all’immagine, patrimoniale e da perdita di chance subiti in questi anni di persecuzione con cartelle pazze: risarcimento per una somma quanto meno equivalente alla stessa pretesa ingiustamente addebitatagli, e cioè 40 milioni di euro”.“

maradona fisco italia

Cerchi qualcosa in particolare?
,

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram