Napoli: studenti e insegnati contro smantellamento istruzione

Pubblicato 
sabato, 24/11/2012
Di
Fabiana Bianchi

"Il ddl Aprea attacca la democrazia nella scuola. Noi chiediamo che venga realizzata una controriforma che introduca una commissione paritetica, un organo collegiale che veda lavorare insieme docenti e studenti per la realizzazione del piano formativo". Sono le parole di uno dei rappresentanti degli studenti di Napoli che oggi sono scesi nelle strade della città a manifestare.

Il Ddl Aprea è un gruppo di norme per regolamentare il funzionamento delle istituzioni scolastiche. Il cuore del provvedimento riguarda l'autonomia delle scuole: studenti e lavoratori sono contro a tale disegno di legge poichè "smantella gli organi collegiali e la democrazia nelle scuole, per favorire gli interessi dei finanziatori privati" si dice " no all'aumento dell'orario di lezione per i docenti a 24 ore settimanali; no al concorso truffa e immissione in ruolo per tutti i precari" e si chiede "il rinnovo del contratto e restituzione degli scatti di anzianità; basta tagli alla scuola pubblica statale, per un rifinanziamento che renda effettivo il diritto costituzionale all'istruzione".

studenti manifestano a Napoli

Una serie di cortei è oggi partita da Piazza Garibaldi e da Piazza del Gesù e comprendeva anche insegnanti e sindacati, oltre che lavoratori aderenti alla Fiom. Gli studenti chiedano che venga creata una commissione paritetica, un organo collegiale che veda la collaborazione di docenti e studenti "per la realizzazione del piano formativo".

Il segretario regionale Fiom, Andrea Amendola, che oggi ha manifestato a fianco dei ragazzi, si è detto vicino alle loro istanze perchè i tagli alla scuole e gli aumenti delle tasse incidono in modo considerevele sul reddito di una famiglia. In questo modo, i figli dei lavoratori vedranno sempre più sbarrato l'accesso all'istruzione.
Lo stesso Amendola, inoltre, ha annunciato ulteriori iniziative a riguardo, da tenersi sempre di concerto con gli studenti.

 

Fonte foto copertina: Repubblica.it

Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram