HomeCronacaLuci nei cimiteri di Napoli: il Comune avvisa di non pagare la Selav

Luci nei cimiteri di Napoli: il Comune avvisa di non pagare la Selav

Cimitero di Fuorigrotta a Napoli

I bollettini delle luci nei cimiteri di Napoli non vanno più pagati alla Selav. Ecco le disposizioni del Comune su come pagare e cosa fare se si ha già pagato.

Una comunicazione molto importante giunge dal Comune di Napoli, in relazione ai pagamenti per l’illuminazione votiva nei cimiteri della città. Infatti, il Servizio Cimiteri invita tutta la cittadinanza a non pagare alla SELAV la quota annuale perché è stato accolto il ricorso fatto dal Comune.

Quindi, in conseguenza al dispositivo della Sentenza del Consiglio di Stato, che invece ha respinto il ricorso della SELAV Spa, appunto l’azienda che si è occupata finora della gestione dell’illuminazione, il bollettino va inviato su un conto corrente del Comune.

Ecco le indicazioni per pagare le luci dei cimiteri e cosa fare se si ha già pagato:

  • per la quota dell’anno 2019 versare l’importo su Conto Corrente Postale n. 77301356  (IBAN: IT26M0760103400000077301356) intestato al Comune di Napoli. Vanno copiati i dati riportati sui bollettini già emessi dalla Selav Spa;
  • se è già stato fatto il versamento alla SELAV Spa per l’anno 2019, conservare la ricevuta di  pagamento che dovrà essere esibita poi all’Amministrazione. Per le nuove utenz, sarà il Comune ad informare in maniera tempestiva l’utenza.
Vota questo post
[Voti: 3    Media Voto: 3.7/5]
banner di collegamento a Napolike Turismo