Ferdinando: Arturo Cirillo mette in scena il testo di Annibale Ruccello

Pubblicato 
giovedì, 21/03/2013
Di
Valentina D'Andrea

Ferdinando è l'indiscusso capolavoro del commediografo e regista napoletano, Annibale Ruccello, originario di Castellammare di Stabia e scomparso precocemente in un incidente automobilistico nel 1986 a soli 30 anni. Lo spettacolo, tratto dal testo originale, andrà in scena al Teatro San Ferdinando dal 20 al 24 marzo, per la regia di Arturo Cirillo, che si è già cimentato con Ruccello mettendo in scena il suo testo d'esordio Le cinque rose di Jennifer.

Il Ferdinando di Ruccello andò già in scena nel 1986 e girò i teatri d'Italia per anni, con un'indimenticabile interpretazione di Isa Danieli, che fu musa ispiratrice e destinataria del testo.

Ferdinando Arturo Cirillo Teatro San Ferdinando

La nuova versione scenica di Cirillo, vede la partecipazione degli attori Nino Bruno, lo stesso Arturo Cirillo, Monica Piseddu e Sabrina Scuccimarra nel ruolo di Donna Clotilde, che fu di Isa Danieli.

La storia √® ambientata dopo l'unit√† d'Italia, dopo il crollo del Regno delle due Sicilie. Donna Clotilde, baronessa borbonica, non riesce ad accettare l'umiliazione di assistere all'ascesa sociale della borghesia, e decide di rinchiudersi in un isolamento forzato in una villa vesuviana. I giorni trascorrono nel pi√Ļ totale tedio, in compagnia di una cugina povera e dei colloqui con un parroco di paese. Solo l'arrivo di Ferdinando, giovane nipote di Donna Clotilde, dalla bellezza "morbosa e strisciante" cambier√† il corso degli eventi, mettendo a nudo verit√† sepolte da tempo e scomode.

Ad emergere, in questo dramma familiare, un¬†"¬†teatro della crudelt√† mascherato da dramma borghese",¬†non √® tanto il contesto storico che √® solo una semplice cornice, ma i sentimenti di questi personaggi prigionieri della loro stessa solitudine, le dinamiche dei loro rapporti affettivi durante questa clausura forzata, il loro progressivo degradarsi, raccontato in modo violento, crudo e ossessivo. √Č lo stesso Arturo Cirillo a trasmetterci con queste parole il senso del dramma:

Gli odi, i desideri, le bramosie sessuali, le vendette, le sopraffazioni, le tenerezze, gli abbandoni, fra quattro personaggi, tutti perduti, dannati da una storia diversa per ognuno, ma sempre inclemente e perfida

Un'opera da non perdere, per conoscere uno degli esponenti pi√Ļ validi e talentuosi del teatro contemporaneo napoletano e italiano, la cui carriera √® stata spezzata troppo presto...

 

Informazioni sullo spettacolo Ferdinando al Teatro San Ferdinando:

Date: dal 20 al 24 marzo 2013
Orario: ore 21; domenica ore 18
Prezzi: dai 10 ai 30 euro (consultare il sito ufficiale del Teatro San Ferdinando)
Dove: Teatro San Ferdinando di Napoli
Indirizzo: Piazza Eduardo de Filippo, 20, 80139 Napoli

Cerchi qualcosa in particolare?
,

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

√ą possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel pi√® di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di pi√Ļ sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram