Secondigliano-Torre del Greco:donne capoclan e mariti in galera

Pubblicato 
mercoledì, 07/11/2012
Di
Fabiana Bianchi

Oggi i carabinieri hanno arrestato 48 persone, la maggior parte donne, affiliate a diversi clan camorristici del napoletano. Si ritiene che appartengano alle bande dei Falanga, dei Di Gioia e di un clan scissionista dei Di Gioia, oltre che al clan Amato-Pagano.
La notizia sorprendente è che le forze dell'ordine hanno scoperto che, a capo dei clan stessi, vi erano le mogli degli uomini che attualmente si trovano in carcere.

Le donne arrestate si occupavano di tutti gli affari che i mariti non potevano seguire in prima persona: approvvigionamento e traffico di droga, occultamento delle armi e gestione della cassa comune.
I carabinieri hanno anche appurato che il rifornimento della droga avveniva tramite l'intermediazione dei marsigliesi.

donne capoclan e mariti in carcere

Un altro risultato emerso dalle indagini delle forze dell'ordine, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, è quello relativo all'arresto dei killer di Gaetano Di Gioia, capo del clan che porta il suo nome ed ucciso nel 2009.
Si è anche riusciti a scoprire i legami tra i clan di Torre del Greco e quelli degli Amato-Pagano di Secondigliano. Il tutto con l'interposizione del gruppo Bastone operativo a Scampia.

Cerchi qualcosa in particolare?
, ,

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

√ą possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel pi√® di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di pi√Ļ sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram