HomeCronacaCovid a Napoli: chiudono lo Chalet Ciro e il Gran Caffè Cimmino

Covid a Napoli: chiudono lo Chalet Ciro e il Gran Caffè Cimmino

Chalet Ciro a Mergellina a Napoli

Un paio di casi positivi al Coronavirus a Napoli hanno reso necessaria la chiusura dello Chalet Ciro e del Gran Caffè Cimmino.

Loading...

Lo Chalet Ciro e lo storico Gran Caffè Cimmino a Napoli chiudono temporaneamente le proprie attività a causa di alcuni casi di Coronavirus tra i dipendenti.

Nel caso dello Chalet Ciro, in realtà, è stesso il proprietario Antonio di Martino ad essere risultato positivo e ad aver deciso di chiudere per far restare in sicurezza i dipendenti ed i clienti. Nel caso del Bar Cimmino, invece, ad essersi contagiato è uno dei camerieri.

Le chiusure dello Chalet Ciro e del Gran Caffè Cimmino

Lo Chalet Ciro a Mergellina ha chiuso martedì 22 settembre 2020, poco dopo l’arrivo del risultato positivo di un test preliminare per il Covid-19 a cui dovrà fare seguito il tampone. Di Martino, infatti, è in attesa di conoscere anche l’esito del tampone e dichiara di non avere particolari sintomi o malesseri. Inoltre, ha tenuto a specificare che la chiusura è stata una decisione indipendente, per senso di responsabilità, e non imposta dalle autorità sanitarie.

Naturalmente, tutti i suoi dipendenti dovranno sottoporsi al tampone e resteranno in quarantena finché non si sapranno i risultati, mentre lo Chalet è già stato sanificato.

Il Gran Caffè Cimmino di via Petrarca ha chiuso poiché uno dei camerieri sembra essere risultato positivo al tampone dopo essere tornato da una località di vacanza ad alto rischio, recandosi ugualmente al lavoro. Nonostante sia rimasto a lavoro per soli due giorni, è stato necessario mettere in quarantena anche tutti gli altri dipendenti.

Entrambe le attività riapriranno solo quando le condizioni saranno di totale sicurezza.

Fonte: il Messaggero.it

Vota questo post
[Voti: 0   Media: 0/5]



banner di collegamento a Napolike Turismo