Coronavirus a Napoli, come fare la differenziata durante l’emergenza

Pubblicato 
mercoledì, 18/03/2020
Di
Olga Luce
raccolta differenziata napoli coronavirus

Il Coronavirus a Napoli cambia anche il modo di gettare i rifiuti: ecco tutte le nuove regole da seguire scrupolosamente

Attraverso i propri canali social ufficiali, la Regione Campania ha diffuso nuove norme di comportamento da adottare in merito alla gestione della raccolta differenziata a Napoli.

Il principio generale è che chi è positivo o in quarantena smetta di fare la raccolta differenziata, mentre tutti coloro che sono semplicemente in casa per obbedire al decreto dovranno continueranno a differenziare i rifiuti come al solito.

Ecco, nel dettaglio, come funzionerà a Napoli nei prossimi giorni la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti.

Come gettare l'immondizia a Napoli se sei positivo o in quarantena obbligatoria

Chi è positivo al Coronavirus o in quarantena obbligatoria dovrà sospendere la raccolta differenziata e gettare ogni tipo di rifiuto nel bidone dell'indifferenziata. Inoltre si dovrà:

  • Usare due o tre sacchetti resistenti uno dentro l'altro nel contenitore domestico dell'indifferenziata
  • Usare un contenitore a pedale per i rifiuti domestici, al fine di limitare il contatto tra le mani e il coperchio del contenitore
  • Fazzoletti, mascherine, guanti e teli monouso vanno gettati nello stesso contenitore in cui vengono smaltiti tutti gli altri rifiuti
  • Per chiudere i sacchetti indossare guanti monouso, non schiacciare i sacchetti con le mani per compattare i rifiuti, utilizzare lacci di chiusura o nastro adesivo per chiudere i sacchetti. I guanti utilizzati per chiudere i sacchetti vanno gettati immediatamente nel nuovo sacchetto e bisogna lavarsi le mani subito dopo
  • Non uscire per gettare i rifiuti, ma affidarsi a qualcuno non positivo e non in quarantena obbligatoria
  • Tenere lontano gli animali da compagnia dai sacchetti dei rifiuti conservati in casa in attesa di essere smaltiti

Smaltimento dei rifiuti per cittadini non positivi e in quarantena volontaria

Per tutti i cittadini che si stanno attenendo alle ordinanze e, pur non essendo positivi o ammalati sono in quarantena volontaria, le regole per lo smaltimento dei rifiuti rimangono praticamente invariate:

  • Fare la raccolta differenziata rimane obbligatorio
  • I fazzoletti di carta per il naso vanno gettati obbligatoriamente nei rifiuti indifferenziati
  • Mascherine e guanti vanno gettati nella raccolta indifferenziata

L'unica variazione è per il contenitore domestico dei sacchetti per l'indifferenziata: anche ai non positivi e ai non ammalati è consigliato di utilizzare due o tre sacchetti resistenti uno dentro l'altro nel contenitore domestico al fine di evitare il deposito di percolato.

 

Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram