Centri commerciali in Campania, la Regione dice basta

Pubblicato 
giovedì, 27/12/2012
Di
Nadia Napolitano

I centri commerciali in Campania sono finiti nel mirino della crisi economica. La Regione è stata posta dinanzi ad un’obbligo ben preciso: mettere un freno ai megastore, che abbondano in provincia: Casoria, Nola, Casalnuova, Giugliano ed Afragola ne sono letteralmente pieni.

L’obiettivo è quello di lavorare per sospendere il rilascio di nuove licenze. Ad oggi l’offerta supera di tanto la domanda, e le vendite ne hanno risentito in maniera eccessiva.

Tra i vari centri commerciali in Campania, Ikea è quello che sta soffrendo di più della situazione. Il colosso svedese, che occupa da noi circa 550 lavoratori, pare non aver confermato nemmeno uno dei contratti a tempo determinato stretti durante l’anno.

centri commerciali leroy-merlin

Pressochè identica la crisi che ha colpito Leroy Merlin, che coi i suoi tre punti vendita di Afragola, Arzano e Giugliano, occupa 280 persone, registrando un calo nelle vendite del 20 %.

Come andrà finire? La Regione negherà davvero le licenze a nuovi ed eventuali centri commerciali?

Cerchi qualcosa in particolare?
, ,

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
[ajax_posts]
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram