Amicar Sharing a Napoli: parte il servizio di mobilità condivisa sostenibile

Pubblicato 
venerdì, 15/04/2016
Di
Paola Keys
Amicar sharing a Napoli in auto elettrica

Parte Amicar Sharing a Napoli, un nuovo modo per spostarsi in città all'insegna della sostenibilità e della condivisione dell'auto

Venerdì 15 aprile 2016 è stato presentato a Napoli il progetto Amicar Sharing, un modo solidale e sostenibile per lo spostamento cittadino. L'inaugurazione è avvenuta a Piazza Trieste e Trento.

Questo servizio garantirà la mobilità a tutti i cittadini che vorranno usufruire, in qualsiasi momento, di un'auto elettrica a basso impatto ambientale. Il veicolo amico dell'ambiente verrà anche condiviso da chi, come tanti, vuole aiutare il mondo e farlo diventare un posto più vivibile. Il servizio si integrerà perfettamente con il resto del trasporto urbano, senza interferire con il lavoro svolto dai taxi.

Questo è un progetto che mette Napoli sullo stesso piano di tante città europee che utilizzano questo tipo di mobilità. È un'idea nata dal precedente servizio di mobilità elettrica Ci.Ro, sviluppata dall'ente no profit "Napoli Città Intelligente", aiutata dall'amministrazione comunale di Napoli  e dal gruppo di imprese sociali Gesco.

Come prenotare le auto

Per prenotare le auto elettriche sarà sufficiente scaricare un'app sullo smartphone o collegarsi al sito di Amicar. Sarà attivo dall'1 maggio e prevede una fase iniziale gratuita di sperimentazione. Le auto disponibili saranno 11: saranno 3 Kangoo van e 8 Zoe Renault. Per far par partire l'auto si dovrà utilizzare una tessera specifica da appoggiare sul lettore della colonnina di noleggio e potrà essere ritirata nei totem interattivi.

Ci saranno anche auto per il trasporto disabili.

Tariffe e punti di prelievo

Dopo la fase di sperimentazione, i prezzi varieranno a seconda del periodo dell'anno, a fasce orarie e a seconda delle modalità di utilizzo. Mediamente, il prezzo al minuto per il noleggio dovrebbe andare dagli 0,22 agli 0,35cent.

Attualmente, le colonnine Amicar sono 4: presso il Maschio Angioino, il Museo Archeologico Nazionale, il Parcheggio Brin e Piazza degli Artisti.

Ricordiamo che a Napoli è partito anche il servizio di taxi sharing.

Fonte foto: Repubblica.it

Cerchi qualcosa in particolare?

Iscriviti alla Newsletter

* obbligatorio

Per favore, seleziona i campi di abilitazione per i quali vorresti avere notizie:

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento cliccando il link nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche di privacy, si prega di visitare il nostro sito web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.Scopri di più sulla privacy di Mailchimp qui.

Lavora con noi
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram