Pubblicato 
venerdì, 20 Gennaio 2017
Federica Guida

A Portici apre il Centro Tartarughe Marine più grande del Mediterraneo

,

Inaugurato il Centro Tartarughe Marine a Portici il cui obiettivo è la salvaguardia delle tartarughe minacciate da inquinamento e cambiamenti ambientali.

Aprirà il 20 gennaio 2017 il Centro Tartarughe Marine più grande del Mediterraneo che sarà ospitato presso i locali dell’ex macello borbonico a Portici, concesso in comodato ventennale dal Comune di Portici alla stazione zoologica Anton Dohrn. La struttura si sviluppa su 600 mq coperti e oltre 7.000 mq scoperti, sarà la più grande del Mediterraneo ed ospita laboratori avanzati per le analisi ambientali, un ambulatorio con sala chirurgica e una per la radiologia oltre alle vasche di degenza dove già da qualche giorno sono state spostate le Caretta Caretta. A regime dovrebbe essere in grado di ospitare un centinaio di esemplari sia adulti che cuccioli.

L’obiettivo del centro è la salvaguardia delle tartarughe marine che verranno recuperate e rimesse in libertà una volta guarite. Le Caretta Caretta, questo il nome della specie che ha nidi anche sulle coste campane, sono minacciate dall'inquinamento, dalle collisioni con i natanti, dai metodi di pesca non selettivi e dall'alterazione delle spiagge dove depongono le uova. Per questo oltre ad una parte dedicata alle cure delle tartarughe si è costruito anche un percorso didattico per mostrare i rischi dell’inquinamento e della distruzione delle biodiversità e saranno esposti modelli di grandi vertebrati marini oltre alla creazione di una parte multimediale interattiva pensata per le scolaresche.

L’apertura del centro è stata possibile grazie al il patrocinio del Ministero dell'Ambiente, del Ministero dell’Istruzione, della Regione Campania e del Comune di Portici.

Cerchi qualcosa in particolare?
Seguici su Google News
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram