HomeCronacaA Pompei riaprono al pubblico la Casa dell’Orso Ferito e la Casa di Sirico

A Pompei riaprono al pubblico la Casa dell’Orso Ferito e la Casa di Sirico


Riaperte al pubblico due importanti Domus a Pompei: la Casa dell’Orso Ferito e la Casa di Sirico!

Da ieri 29 marzo 2017 sono state riaperte al pubblico altre due importanti Domus di Pompei. Si tratta della Casa dell’Orso Ferito e della Casa di Sirico, riaperte dalla Soprintendenza al sito archeologico dopo alcuni necessari lavori di restauro.

Inoltre, sempre in seguito ai lavori di messa in sicurezza, è stata riavviata la viabilità della Regio VII. Proprio la Casa di Sirico si trova all’interno di questa strada. Entrambe le Domus sono un tassello in più nella conclusione degli interventi previsti dal Grande Progetto Pompei.

Casa di Sirico

È una Domus che si trova sull’insula 1 della citata strada Regio VII e nasce dall’unificazione di due case nel I secolo a.C. Erano due dimore che si trovavano l’una nella via Stabiana 25 e l’altra nel vicolo Lupanare 47. L’ultimo proprietario della casa fu P.Vedio Siricus e lo si è scoperto grazie al ritrovamento di un sigillo di bronzo nel tablino (ambiente 6) su cui era inciso il suo nome. Era un importante uomo politico che riceveva proprio in questa domus i suoi ospiti e faceva parte anche della classe commerciale di Pompei. Li accoglieva con la scritta su cocciopesto “Salve Lucru” che significa “Benvenuto guadagno!”, in segno di buon augurio. Questa dimora fu scavata nella seconda metà dell’800 e vi furono ritrovati 5 corpi morti durante l’eruzione del Vesuvio del 79 d.C.

Casa dell’Orso Ferito

La Casa dell’Orso Ferito, come la Domus di Sirico, è molto lussuosa, sebbene più piccola. È coperta da magnifici pavimenti con mosaici, tra cui spicca proprio quello di un orso ferito che dà il nome alla residenza. A fianco, vi è l’iscrizione “Have”. Ha anche un giardino con pareti affrescate ed una fontana ninfeo ricca di figure e molto colorata, con il bellissimo mosaico della Venere che esce da una conchiglia ed il Nettuno con il tridente.

banner di collegamento a Napolike Turismo