Warner Bros a Castel dell’Ovo: a Napoli primi ciak di una spy story internazionale

Set 2013

riprese warner bros al castel dell'ovo

Sono iniziate, al Castel dell’Ovo, le riprese del nuovo film di Guy Ritchie prodotto dalla Warner Bros. Sarà una spy story internazionale

Il Castel dell’Ovo si è trasformato in un set cinematografico hollywoodiano grazie alla Warner Bros. Ne avevamo già parlato, trattando la notizia della decisione del sindaco di Pozzuoli di concedere alla Warner Bros la possibilità di girare alcune riprese di un film nella sua cittadina ed ora le voci sono divenute realtà.

Proprio ieri 24 settembre, infatti, è partito il primo ciak per la realizzazione di una spy story americana, “Man from the U. n. c. l. e “, diretta dal regista Guy Ritchie e con protagonista la star Hugh Grant.
Gli altri attori presenti nel film saranno Henry Cavill (presente in “Superman, l’uomo d’acciaio” ed  Armie Hammer (di “The Social Network”).

La Warner Bros gira una spy story al Castel dell'ovo di Napoli

Gli uomini che nel complesso lavoreranno sul set saranno in tutto 400. Un italiano è il produttore esecutivo, Enzo Sisti, mentre la Film Commission Regione Campania ha contribuito alla fornitura di servizi., collabora alle riprese il napoletano Studio Rapa.

Ieri, dunque, il Borgo Marinari con il Castello sono diventati la fortezza in cui a nascondersi era probabilmente un pericoloso criminale internazionale, inseguito dalle forze armate speciali e dai militari. Tanto che chi passava nei dintorni ha potuto sentire le prime sparatorie e, se fortunato, è riuscito ad intravedere il regista Guy Ritchie passeggiare sul lungomare.

La Sala Sirena del Castello, lunga 28 metri, è stata adibita a camerino e guardaroba ed è stata continuamente sorvegliata dall’esperto team della Warner Bros. Per quanto riguarda il resto delle riprese, il film continuerà ad essere girato anche in altre location flegree, come Miseno, Pozzuoli e Bacoli. Proprio qui, infatti, nella spiaggetta di Villa Ferretti, si svolgerà la gran parte delle riprese. Le altre location saranno Roma e l’Inghilterra.

Il film sarà un rifacimento di un lungometraggio degli anni ’70, ambientati ai tempi della Guerra Fredda e con protagonista un agente della CIA che si infiltra a Berlino per contattare la figlia di uno scienziato nazista ritenuto capace di costruire una bomba atomica.

Napoli e la zona flegrea, dunque, nuovamente protagoniste di un set cinematografico internazionale, dopo le notizie che vorrebbero Steven Spielberg interessato a girare una serie televisiva a Pozzuoli.

Fonte foto interna: Repubblica.it


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi