HomeCulturaVisita guidata teatralizzata a San Domenico Maggiore per rievocare la condanna al rogo di Giordano Bruno

Visita guidata teatralizzata a San Domenico Maggiore per rievocare la condanna al rogo di Giordano Bruno

Visita guidata tearalizzata su Giordano Bruno al Convento di San Domenico Maggiore a Napoli

“Fiamme e Ragione” è la rievocazione della condanna al rogo di Giordano Bruno attraverso una visita guidata teatralizzata nel Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore.

Sabato 17 febbraio 2018 alle ore 19 si terrà una speciale visita guidata teatralizzata presso il Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore a Napoli per rievocare uno degli episodi più drammatici della storia: la condanna a rogo del filosofo Giordano Bruno in Campo de’ Fiori a Roma.

Fiamme e Ragione, questo il titolo dello spettacolo a cui i partecipanti alla visita teatralizzata potranno assistere, è organizzato dall’associazione culturale NarteA, scritto da Febo Quercia e interpretato da Luigi Credendino, Sergio Del Prete, Mario Di Fonzo e Andrea Fiorillo, mentre a condurre gli ospiti negli ambienti di San Domenico Maggiore sarà la guida Matteo Borriello.

Fiamme e Ragione: la vicenda intellettuale e umana di Giordano Bruno

La scelta del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore per rievocare la storia drammatica del filosofo nolano Giordano Bruno non è casuale. Fu qui, infatti, che egli incontrò per la prima volta la sua Magia Naturalis. Ed è i questi ambienti che gli spettatori potranno assistere alla sua vicenda intellettuale e umana, episodio che esprime tutta la rigidità della Chiesa ancora radicata nella religiosità medioevale e che simbolicamente segna il passaggio all’Illuminismo.

Giordano Bruno fu invitato, il 12 gennaio 1599, ad abiurare otto proposizioni eretiche delle sue dottrine, che comprendevano la sua negazione della creazione divina, dell’immortalità dell’anima, la concezione dell’infinità dell’universo e del movimento della Terra, dotata anche di anima, e di concepire gli astri come angeli.

Il 10 settembre dello stesso anno il filosofo era pronto all’abiura, ma cambiò idea il 16 settembre e decise definitivamente di rifiutare ogni abiura il 21 dicembre, dopo che il Tribunale aveva ricevuto una denuncia anonima che accusava Giordano Bruno di aver avuto fama di ateo in Inghilterra e di aver scritto il suo Spaccio della bestia trionfante direttamente contro il Papa.

Fu così che l’8 febbraio 1600, Giordano Bruno fu condannato al rogo, al cospetto dei cardinali inquisitori. Egli rifiutò i conforti religiosi e il crocefisso, e così il 17 febbraio, “con la lingua in giova”, ossia serrata da una morsa perché non farlo parlare, fu portato in piazza Campo de’ Fiori, denudato, legato a un palo e arso vivo.

Informazioni sulla visita guidata teatralizzata Fiamme e Ragione

Quando: sabato 17 febbraio 2018 alle ore 19

Prezzo biglietti: 15 euro

Dove: Complesso Monumentale di san Domenico Maggiore, Piazza S. Domenico Maggiore, 8A

Info e prenotazioni: 339 7020849 o 333 3152415

 

Photo Credits: Marco Venezia


-->