Tic, biglietto integrato e biglietti aziendali per i trasporti di Napoli

Ott 2014

la metro linea 1 di napoli

Da gennaio 2015 arriva il Tic (Ticket Integrato Campania), affiancato dai biglietti aziendali. Ecco le nuove tariffe che entreranno in vigore

Lo avevamo già preannunciato, il prezzo dei biglietti dei mezzi di trasporto in Campania varieranno a partire da gennaio 2015 ed il nuovo biglietto integrato sarà affiancato dai biglietti aziendali specifici per ogni società di trasporti.

La prima novità arriva già dal nome: il nuovo biglietto integrato per i trasporti in Campania si chiamerà Tic (Ticket Integrato Camapania) ed entrerà in vigore dal 1 gennaio prossimo ed il suo prezzo aumenterà di 20 centesimi.

Vediamo nel dettaglio le sue caratteristiche, come quelle degli altri biglietti aziendali.

Come si può viaggiare con il biglietto Tic

  • Il nuovo biglietto integrato costerà 1,50€ e non più 1,30€ e sarà un’evoluzione del vecchio Unico Campania. La sua struttura tariffaria non sarà più basata sui minuti, ma avrà una base chilometrica elaborata dall’ACaM, Agenzia Campana per la Mobilità sostenibile. Ci saranno 16 fasce tariffarie regionali.
  • Anche il giornaliero aumenterà passando a 4,50€, se si decide di viaggiare su mezzi di aziende diverse.
  • Una novità riguarda l’introduzione del biglietto settimanale, che costerà 15,80€ con la tariffa integrata, mentre l’abbonamento mensile aumenterà a 42€.
  • L’abbonamento annuale passerà da 285,10€ a 294€

Biglietti aziendali

Accanto al Tic saranno introdotti i biglietti aziendali, utilizzabili solamente sui mezzi facenti capo alla stessa azienda di trasporti e che saranno più economici. Così, ad esempio, chi viaggerà unicamente su mezzi Anm potrà acquistare il biglietto aziendale di questa società. I prezzi degli aziendali saranno i seguenti:

  • 1€ o 1.20€ per una singola corsa (dipende dall’azienda)
  • il giornaliero passerà da 3,70€ a 3,50€
  • il settimanale costerà 12€
  • l’abbonamento mensile 35€
  • l’abbonamento annuale 235.20€

Infine, l’assessore regionale Sergio Vetrella ha parlato dell’introduzione di un biglietto elettronico che ridurrà l’esigenza di acquistare continuamente biglietti in quanto potrà essere ricaricato anche da casa o tramite una rete di tabaccai, tra le altre cose.


Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Navigando ne accetti l'uso. Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi