HomeCronacaCronaca BiancaTav della Costiera sorrentino-amalfitana: parte il progetto dell’alta velocità

Tav della Costiera sorrentino-amalfitana: parte il progetto dell’alta velocità

Parte il grande progetto della Tav costiera sorrentino-amalfitana

Il progetto della Tav costiera sorrentino-amalfitana potrà ripartire grazie al finanziamento della Regione.

La Regione Campania ha stanziato i primi 2 milioni di euro per realizzare il progetto della Tav costiera sorrentino-amalfitana il cui costo complessivo è di 20 milioni di euro. Nel 2018 saranno consegnati altri 3 milioni di euro, mentre la somma restante verrà dilazionata negli anni a venire. Il concorso, per la realizzazione del progetto, risale al 2009 ed è stato vinto dal gruppo italo-belga Philippe Samyn & partners.

Si tratta di una grande galleria trasparente che sorgerà su una superficie di 8.000 metri quadrati e si estenderà in parallelo alla linea ad alta velocità. La stazione verrà collegata alla metropolitana regionale per mezzo di un interscambio con due linee della Circumvesuviana (Ottaviano-Sarno e Torre Annunziata-Sorrento), un collegamento su ferro tra Napoli e i comuni della fascia del Vesuvio e la linea ferroviaria Napoli-Salerno.

Dopo Napoli centrale, Afragola e Salerno, la Vesuvio est di Striano diventerà la 4ª stazione ad alta velocità della regione Campania, di conseguenza da qui passeranno i viaggiatori e i pendolari che preferiscono attraversare l’Italia senza dover passare dalla città partenopea e quelli che vorranno andare ad Amalfi, a Positano ed a Sorrento. Si pensa che la stazione sarà frequentata da più di 10.000 passeggeri giornalieri, per questo il progetto prevede anche la costruzione di un ampio parcheggio per mille posti auto, zone taxi, terminal bus, gallerie commerciali, ristoranti ed alberghi.

Questo progetto è un’ulteriore tappa dell’Alta Velocità in Campania, insieme alla stazione di Afragola.