HomeNotizieTagli corse Linea 2: necessario fare fronte comune

Tagli corse Linea 2: necessario fare fronte comune

Non si è fatta attendere, ed arriva con durezza, la reazione dell’assessore alla mobilità del comune di Napoli Anna Donati, a seguito della notizia degli imminenti tagli alla linea 2 della Metropolitana napoletana. Questa, come si sa, è gestita da Trenitalia che, per non avere ripercussioni sui propri bilanci, si è vista costretta a tagliare le corse.

La ragione deriva dalla riapertura delle stazioni di Castellamare e Avellino e tale ripristino comporta la diminuzione delle corse sugli altri percorsi, prevista da domenica 28 ottobre.  Tagli previsti anche sulla tratta Napoli-Torre Annunziata, Villa Literno-Pozzuoli, Caserta-Benevento e Napoli-Caserta.

La Donati con disappunto ha espresso la propria insoddisfazione: “Invece di tagliare  si deve fare fronte comune: non possono pagare sempre e solo i pendolari e la strategia è completamente sbagliata e non porta a nessun risultato, penalizza e basta”.

Le sue critiche sono rivolte all’assessore regionale ai trasporti, Sergio Vetrella. Per la Donati è necessario essere uniti per ottenere i fondi utili alla soluzione dei problemi relativi ai trasporti Campani, considerati i gravi dissesti di Eav e Anm.